Per la prima volta all’asta la collezione Jacques Prévert

Il 9 giugno da Drouot-Richelieu in vendita la sceneggiatura del celebre film di Marcel Carné “Il porto delle nebbie”

di Giulia Masperi

Jacques Prévert

Parigi – Con la collezione Jacques Prévert la casa d’aste Ader mette in vendita il 9 giugno, in 48 lotti, la Parigi del XX secolo: Eugénie Bachelot-Prévert, unica nipote ed erede del poeta, dopo aver lei stessa conservato e promosso tutti i cimeli del nonno insieme alla società Fatras, ha scelto infatti di disperdere, tra i numerosi tesori delle collezioni Prévert, i più rappresentativi e ambiti dal mercato dell’arte, opere e ricordi che hanno segnato un’epoca.

Si parte allora dagli scritti del poeta, tra cui spicca il testo della canzone di Yves Montand “Les feuilles mortes”, valutato tra i 30 e i 40mila euro, per proseguire con quadri (Miró, Picasso), lettere autografate, libri dedicati (Breton, Doisneau). Il volume “Portraits de Picasso” con testi di Prévert e disegni originali di Picasso, è valutato tra i 120 e i 150mila euro, mentre il “pezzo forte” dell’asta, il manoscritto di Prévert per la sceneggiatura del celebre film di Marcel Carné “Il porto delle nebbie” con Jean Gabin, Michèle Morgan, Michel Simon e Pierre Brasseur, è stimato tra i 200 e i 300mila euro.

Locandina "Il porto delle nebbie"

Per chi volesse respirare ancora una volta l’atmosfera unica evocata dall’insieme dell’opera del cantore della Parigi popolare, il cui ruolo centrale nella cultura del XX secolo è ribadito dall’importanza dei cimeli scelti, il 6 giugno è l’ultimo giorno per ammirare nella Salle des Ventes Favart (1, rue Favart, di fronte all’Opéra Comique) i manoscritti, le lettere, i libri, i documenti, i disegni e le fotografie del suo universo, prima che vengano messi all’asta il 9 giugno a Drouot-Richelieu.

Dopodiché, in attesa che Eugénie Bachelot-Prévert riesca a realizzare il suo sogno di acquistare un luogo per il Museo Prévert, il compito di mantenere unita la memoria del poeta de “I Ragazzi che si amano” sarà affidata alla Senna della sua celebre Canzone, che, così come la sua voce immortale, Non ha preoccupazioni / Se la spassa bellamente / Giorno e notte / E se ne va verso Le Havre / Se ne va verso il mare / Passando come un sogno / In mezzo ai misteri / Delle miserie di Parigi (Jacques Prévert, Canzone della Senna).

Foto | via http://home.arcor.dehttp://www.cinekolossal.com; http://www.prevert.org

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews