Peccati di gola in vacanza? Talvolta sono concessi!

Le vacanze sono solitamente precedute da un periodo di dieta, di disintossicazione, attività fisica e ore passate all’aperto, un po’ per prepararsi alla prova costume e un po’ perché il caldo e il bel tempo migliorano l’umore e ci aiutano a mangiare alimenti più sani e freschi, soprattutto frutta e verdura.

E con le vacanze, il mare, il relax, le cenette al ristorante, le passeggiate in spiaggia arriva anche la voglia di qualcosa di buono, la tentazione di togliersi qualche vizietto e commettere un peccato di gola. La buona notizia è che qualche stravizio è concesso, a patto di non eccedere troppo per non vanificare in uno o pochi giorni tutti i sacrifici fatti per arrivare in forma alle vacanze.

Se si è al mare e non si riesce a resistere al profumino invitante del pesce, via libera alle grigliate miste di pesce, meglio se servite con del limone o olio crudo evitando salsine e intingoli vari. Concessa è pure la buonissima frittura di pesce, a patto di mangiarla sporadicamente senza farla diventare un’abitudine quasi quotidiana! Lo stesso vale per spaghetti allo scoglio e risotti ai frutti di mare. In montagna il cibo spesso è più calorico e pesante di quello servito in località di mare, qualche assaggino di formaggio e salumi è comunque concesso, basta non esagerare mangiando troppe carni grasse o formaggi. Le regole per una sana alimentazione sono le stesse che dovremmo seguire anche a casa, si a pesce alla griglia e a carni bianche e magre, frutta e verdura. Anche la carne cotta al barbecue spesso è molto grassa e attenzione ai dolci, di torte e pasticcini non bisogna mai abusare! Meglio gustarsi un buon gelato.

Chi va in vacanza all’estero deve prestare un occhio di riguardo alla cucina locale, la buonissima moussaka greca per esempio è composta da melanzane fritte e una porzione apporta circa 400 calorie. Va sicuramente assaggiata ma meglio non farla diventare il nostro pane quotidiano!

Spesso le pietanze sono servite con un contorno di patatine fritte, meglio chiedere che vengano sostituite con un’insalata e concedersi le patatine solo saltuariamente. Chi si reca in vacanza nei villaggi all inclusive dovrebbe prestare particolare attenzione, questa formula spesso invoglia i più golosi a strafare, a esagerare, facendoli alzare da tavola satolli. Ogni tanto può andare bene, ma mangiare a dismisura per una o due settimane ci farà tornare a casa ingrassati mentre scegliere una sana alimentazione, senza esagerare con i pasticci, ci farà tornare in splendida forma, che poi è proprio quello che desideriamo!

Claudia Vallini

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews