Pdl: proposta per cambiare l’art.1 della Costituzione

Il testo attuale dell'art. 1 della Costituzione

Roma - Potrebbe presto suonare così il primo articolo della nostra carta costituzionale: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e sulla centralità del Parlamento quale titolare supremo della rappresentanza politica della volontà popolare espressa mediante procedimento elettorale”.

Consta di questo solo elemento la proposta di legge costituzionale presentata alla Camera da Remigio Ceroni, deputato del Popolo delle Libertà, che punta a modificare proprio il primo degli articoli della Costituzione, non solo uno dei fondamentali, ma l’esordio del testo costituzionale, un simbolo, l’unico forse che tutti, ma davvero tutti, sanno recitare a memoria. 

La proposte di legge così titola, Modifica dell’articolo 1 della Costituzione, concernente la centralità del Parlamento nel sistema istituzionale della Repubblica, e nella sostanza prevede di fissare  una gerarchia tra i poteri dello Stato. Si spiega questa volontà di intervenire sull’articolo 1 alla luce dei due commi di cui questo consta, che necessitano di essere coordinati tra loro per far meglio emergere “il profilo fondamentale della forma Stato voluta dalla Costituente”.

Dall’opposizione si solleva l’Italia dei valori attraverso il suo portavoce, Leoluca Orlando. L’onorevole parla senza mezzi termini di “attentato alla Costituzione” e di una pdl “eversiva”, finalizzata a “ledere l’autonomia e l’indipendenza della magistratura, attaccare la funzione della Corte Costituzionale e le prerogative del Capo dello Stato”.

Toccare l’articolo 1 significherebbe secondo Orlando stravolgere alla base la forma repubblicana della nostra Carta e del nostro Paese, per questo si dice pronto, insieme al suo partito, ad erigere le barricate per difendere i principi cardine fissati dai padri costituenti. Il suo appello è andato al Capo dello Stato, il presidente Napolitano, ormai per molti il solo argine possibile a quelle che il portavoce dell’Idv ha definito “mire eversive di questo governo”.

foto via www.negrellischool.it;  http://alunnibriganti.splinder.com

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews