Paziente del pronto soccorso insulta pesantemente una infermiera

Paziente del pronto soccorso insulta una infermiera dicendole negra di m... Questo episodio accade in un ospedale milanese e dà il via a qualche riflessione

L'ingresso del pronto soccorso del San Giuseppe di via San Vittore a Milano (www.ilgiorno.it)

L’ingresso del pronto soccorso del San Giuseppe di via San Vittore a Milano (www.ilgiorno.it)

MILANO – Un uomo di quarantasei anni ha insultato pesantemente una infermiera dell’Ospedale San Giuseppe di Milano dicendole negra di m…, sei una grassona, tornatene nel tuo Paese. L’uomo avrebbe insultato l’infermiere a causa della sua “arroganza”, ma la donna invece racconta che gli insulti sono piovuti gratuitamente. Il quarantaseienne, grazie alle testimonianze degli altri pazienti presenti, è stato identificato dalla polizia ma non gli è stato detto, né fatto, assolutamente nulla. Secondo gli agenti, infatti, dovrebbe essere la donna a querelarlo. Benvenuti in una delle metropoli più evolute del mondo.

ODIO CONTRO GLI STRANIERI O CONTRO LE DONNE? – L’uomo che ha insultato l’infermiera è agrigentino. E già, da questa unica informazione, vediamo svilupparsi i commenti stereotipati di cui questo potrebbe essere il succo: cosa si pretende da un terrone? Seconda informazione: l’infermiera insultata è una persona originaria del Camerun, una persona nera. C’è bisogno di ricordare gli stereotipi e i commenti che ne potrebbero derivare? Partendo da quello della sua presunta inferiorità – non a caso il rude e virile agrigentino si è innervosito a causa dell’arroganza dell’infermiera -, continuando con la solita questione che gli stranieri ci tolgono il lavoro – salvo poi rifiutarlo perché sottopagato, troppo stressante, troppe ore, niente vacanze, niente domeniche, ecc. –, per finire con il punto cruciale: è una donna.

Lontani dal voler appoggiare teorie femministe, è pur vero che l’uomo – e in particolare l’uomo italiano – si senta superiore rispetto alla donna. È un dato di fatto che, nonostante corra l’anno 2015, le donne siano ben lontane dall’aver raggiunto gli stessi diritti degli uomini. È un dato di fatto che anche se sei una infermiera e probabilmente ne sai più di me circa il mio malessere, devi evitare di mostrarti arrogante. Dopotutto sei e rimarrai una donna. Bisogna aggiungere che questi comportamenti sono così radicati nelle culture occidentali che diventano inconsci e che sono le donne per prime a non ribellarsi.

Mariangela Campo

@MariCampo81

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews