Parco divertimenti cristiano…Non c’è più religione!

In fila a Maiorca: discoteca? spettacoli in 3D? Scivoli acquatici? No, tutti al parco divertimenti dell’isola spagnola. Dove il ballo e la notte la fanno da padroni sbarca l’antica Gerusalemme

di Chiara Tavazza

Un ambiente del parco giochi

Dimenticatevi montagne russe e tagata, canotti e autoscontro, tiri al bersaglio e ruote panoramiche. Al loro posto troverete il muro del pianto e l’emozionante ultima cena. No, non avete bisogno di riposo né di un nuovo paio di occhiali: nel primo parco divertimenti cristiano in Europa vi imbatterete in personaggi che lavorano il torchio e uomini vestiti con tuniche. Certamente un parco tematico nettamente differente da quelli dove ci rechiamo la domenica rispettando le promesse fatte ai più piccoli per comprare zucchero filato, dove ci si diverte a ogni età.

Le attrazioni che verranno costruite alla periferia di Maiorca promettono esperienze ed emozioni diverse: ogni spettacolo, ogni personaggio all’interno del parco sarà strettamente legato alla vita di Gesù e promette di far respirare a ogni visitatore una boccata di spiritualità. Anche se per noi è una novità assoluta, i parchi che propongono spettacoli a tema cristiano non sono rari Oltreoceano: il Sud America e gli Stati Uniti amano questo tipo di ricostruzioni che attirano ogni giorno un pubblico numerosissimo e assai eterogeneo.

Certo, per quanto riguarda la prossima apertura il controsenso è abbastanza palese: Maiorca è per antonomasia un’isola trasgressiva e forse è proprio a causa di questa contrapposizione che il sindaco spagnolo deve ancora pronunciarsi e dare la sua approvazione (o per meglio dire benedizione!) per il via libera ai lavori. L’isola spagnola potrebbe vedere alternarsi la folla di giovani che vivono la notte mostrando corpi scolpiti e abbronzati a famiglie e turisti in cerca di un divertimento “diverso”, per mente e anima.

Osannalandia

La Società Sigma che ha presentato l’ambizioso progetto attende speranzosa di poter replicare anche qui il successo di“Terra Santa”: l’omonimo parco costruito a Buenos Aires vanta un successo talmente grande che ha spinto l’azienda costruttrice ad investire dieci milioni di dollari per la sua realizzazione in territorio spagnolo. Una riproduzione perfetta dell’antica Gerusalemme dove assistere all’ultima cena e alla resurrezione, dove ogni tappa della vita di Cristo e di ciò che ha rappresentato è qui presente e “viva”. Un posto dove le famiglie troveranno sano divertimento e impareranno insieme a migliorare la conoscenza delle Sacre scritture e magari a farne tesoro nella vita quotidiana grazie a questo nuovo tipo di rappresentazione mixata alla spensieratezza tipica di un parco divertimento.

Giochi di luci, effetti speciali, travestimenti, balletti: la religione esce dalle Chiese e va in scena!

FOTO VIA: http://2.bp.blogspot.com; http://viaggi.globopix.net;

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Parco divertimenti cristiano…Non c’è più religione!

  1. avatar
    Francesco Guarino 22/09/2010 a 11:55

    Un parco giochi della Madonna… uhauhauha…

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews