Paralizzato, ora cammina

USARob Summers, nel 2006, era stato costretto a rassegnarsi all’immobilità degli arti inferiori. Proprio lui, promessa allora ventenne del baseball statunitense presso l’università di Oregon State con un facile futuro in MLB.

Al termine di un allenamento, però, un’auto pirata si fiondò sul marciapiede e lo prese in pieno. Da allora, Rob non ha più potuto usufruire del movimento delle gambe. Rimase paraplegico.

Ma grazie ai progressi della scienza e della tecnica, il giovane, ora, può cambiare in meglio la sua esistenza. Rob, infatti, è tornato a muovere qualche passo dalla totale paralisi. Questo grazie all’utilizzo di sedici elettrodi che gli sono stati impiantati nella schiena, al di sotto della rottura del midollo: è così che il ragazzo è, dunque, riuscito, dopo tanti anni, ad alzarsi in piedi per qualche minuto.

Pur non avendo ripreso completamente a camminare, si tratta comunque di un passo da gigante per l’evoluzione attuale in termini tecnologico-scientifici. Susan Harkema, la coordinatrice del progetto, sta proseguendo il suo lavoro con la massima cautela, doverosa per non destare false speranze.

Questa tecnica ha del rivoluzionario, ma si tratta comunque di qualcosa di personale, nel senso che, per il momento, è stata sperimentata “su misura” per il corpo di Summers.

Si tratta di una tecnica studiata da oltre 30 anni. Summers, dopo l’incidente, aveva subito 170 sedute di terapia che però, nell’arco di 26 mesi, non avevano portato ad alcun risultato. Avendo, così, iniziato a sperimentare questa tecnica nel 2009, si è sottoposto al definito impiego di uno stimolatore elettrico nel midollo spinale che in soli tre giorni gli ha permesso di compiere i primissimi progressi relativamente al progressivo ripristino delle funzioni degli arti inferiori.

Secondo la Harkema, il procedimento si basa su una similitudine tra i neuroni del midollo spinale e quelli cerebrali.

(Foto: www.gazzetta.it)

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews