VIDEO Suor Cristina e la chiesa rock di Papa Francesco

Suor Cristina

fonte foto: @TheVoice_Italy (Twitter)

«Prima la musica poi Dio», questo era Suor Cristina prima di approdare alla Star Rose Academy, l’accademia per giovani talenti fondata dalle suore orsoline e diretta da Claudia Koll, la famosa attrice che dopo una lunga carriera si era ritirata dalle scene per dedicarsi alla religione.

UN’INFANZIA ‘RIBELLE’ – Dopo la cresima, come accade a molti giovani, Cristina si è allontanata dalla religione, non aveva un senso per lei andare in chiesa, pensava solo a diventare una cantante di successo.Dopo un provino andato male ad Amici approda, grazie ad un’audizione per un musical, alla Star Rose Academy di Claudia Koll. Da quel momento per Cristina inizia una vita nuova: riscopre il canto come lode al Signore, decide di prendere i voti e di fare del suo dono uno strumento di evangelizzazione. Il canto è di aiuto nella sua missione quotidiana anche quando, durante il noviziato, si ritrova ad accudire bambini afflitti dalla povertà.

‘NON VALE È RACCOMANDATA DA DIO’ – Oltre al percorso di vita intrapreso, tanti concerti, fino all’arrivo a The Voice. Suor Cristina ha immediatamente conquistato tutti, su Twitter impazza da ieri sera l’hastag #suorcristina e tutti ancora stentano a credere a quel che hanno visto. Molti hanno pensato che fosse una trovata pubblicitaria, che Suor Cristina potesse non essere una suora vera. Invece no «sono una suora verissima!» ha esclamato sul palco. In realtà la partecipazione di Suor Cristina a The Voice potrebbe essere utile a molti: pubblicizzare l’accademia della Koll, contribuire a far aumentare gli ascolti del programma (un pensierino gli autori l’avranno fatto) e, perché no, anche gli indici di ascolto della chiesa. Suor Cristina ieri sera ha ribadito che il suo è un dono e i doni si offrono, in sostanza ha ripetuto in diretta tv, davanti a milioni di persone, la regola base del cristianesimo con una genuinità e una gioia disarmanti.

LA NUOVA CHIESA DI FRANCESCO - La nuova chiesa di Papa Francesco è proprio questo: gioia, freschezza, modernità, empatia. Ecco, dunque, che una suora rock, come Suor Cristina, arriva veramente a proposito anche per la crisi vocazionale che affligge la chiesa cattolica. La vita consacrata non è mortificazione, questo voleva dirci ieri sera Suor Cristina, non si perde niente donando la propria vita a Dio, anzi si acquista qualcosa. Un modo di avvicinare i giovani a Dio, insomma, che sia per donare la propria vita o solamente per curiosità. Suor Cristina ha una missione importante, comunicare la gioia di credere in Dio, a vedere le lacrime di J-Ax c’è da giurare che ci riuscirà.

Serena Prati 
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews