Papa Francesco: ‘Se un gay cerca Dio perché lo dovrei giudicare?’

papa copacabana (nanopress.it)

Papa Francesco durante la Gmg brasiliana (nanopress.it)

Roma – Papa Francesco, usando le parole più concilianti mai sentite da un pontefice nei confronti degli omosessuali, ha detto oggi che i gay non devono essere giudicati o emarginati e dovrebbero essere integrati nella società. Il Pontefice ha tuttavia ribadito che per la dottrina della Chiesa gli atti omosessuali sono un peccato.

Bergoglio ha parlato a lungo, durante una lunga conversazione a tutto campo con i giornalisti, durata circa 80 minuti, sull’aereo che lo ha riportato a casa dalla sua visita in Brasile. Francesco ha ribadito il divieto della Chiesa cattolica di Roma al sacerdozio femminile è definitivo anche se ritiene che le donne dovrebbero ricoprire più ruoli di leadership nelle attività amministrative e pastorali.

«Se una persona è gay e cerca Dio e ha buone intenzioni perché la dovrei giudicare?”, ha detto il Papa ricordando che per il Catechismo della Chiesa cattolica l’orientamento omosessuale non è peccato ma gli atti omosessuali sì. «Il problema non è l’orientamento, dobbiamo essere fratelli. Il problema è fare lobby di questa tendenza, o la lobby degli avidi, dei politici, dei massoni, o di altro. Questo è il peggior problema», ha spiegato il Pontefice rispondendo a una domanda sulla presunta “lobby gay” in Vaticano dopo gli scandali dei preti pedofili e della corruzione nell’amministrazione della Santa Sede. «Si scrivono tante cose sulla lobby gay. Non ho ancora visto nessuno in Vaticano con la carta d’identità che dice che è gay», ha concluso scherzando il Pontefice.

Papa Francesco ha anche dichiarato che il prossimo Sinodo affronterà lo spinoso tema della comunione per i divorziati risposati, recuperando lo studio avviato da Joseph Ratzinger quando era prefetto della Dottrina della Fede, con il proposito di trovare una soluzione alternativa ai processi canonici di annullamento, che attualmente sono l’unica strada percorribile per i divorziati che vogliono tornare ai sacramenti.

Alberto Staiz

Foto homepage: formiche.net

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews