Papa Francesco istituisce una commissione d’indagine sullo Ior

Papa Francesco

Papa Francesco (foto via: ansa.it)

Città del Vaticano – Papa Francesco ha istituito una commissione d’indagine per rivedere le attività dello Ior, la banca del Vaticano. La commissione sarà formata da 5 persone (quattro prelati e un professore di Harvard) e si occuperà di raccogliere informazione sull’andamento dell’Istituto, presentando successivamente i risultati direttamente al Papa. «Il Papa si pone l’obiettivo di riformare la banca vaticana per renderla più attinente alle esigenze della Chiesa. Qualsiasi decisione sulla sua natura verrà presa dopo il lavoro che svolgerà questa commissione», ha spiegato padre Federico Lombardi, portavoce del Vaticano.

L’intenzione di Papa Bergoglio di metter mano alla riorganizzazione della cosiddetta «banca di Dio» era nota da tempo. Nel suo discorso ai dipendenti dello Ior a fine aprile, Papa Francesco aveva sottolineato che «la Chiesa non è un’organizzazione burocratica» e che «quando la Chiesa vuol vantarsi della sua quantità e fa delle organizzazioni, e fa uffici, diventa un po’ burocratica… la Chiesa perde la sua principale sostanza». La commissione sarà presieduta dal cardinale Raffaele Farina e ne faranno parte il cardinale Jean-Louis Pierre Tauran, monsignor Juan Ignacio Arrieta Ochoa de Chinchetru (con la funzione di coordinatore), monsignor Peter Bryan Wells (con l’incarico di segretario) e la professoressa Mary Ann Glendon.

Una nota del Vaticano comunica che il lavoro della commissione inizierà «in questi giorni», e dovrebbe terminare il suo operato entro l’autunno. La commissione è «dotata delle risorse umane e materiali adeguate alle sue funzioni istituzionali. Qualora sia utile, si avvale di collaboratori e consulenti». Inoltre, la commissione «si serve della sollecita collaborazione degli Organi dell’Istituto, nonché del suo intero personale. Inoltre i Superiori, i Membri e gli Officiali dei Dicasteri della Curia Romana». Una decisione molto importante di Papa Francesco, il quale vuole conoscere a fondo tutto quello che avviene nello Ior, prima di operare eventuali riforme e cambiamenti.

Alberto Staiz

Foto homepage: videocalabria.tv

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews