Pamplona, inizia san Firmino. Oggi l’alcool, domani i tori

Pamplona, domani il primo encierro (adnkronos.com)

Oggi il Chupinazo, domani l’Encierro. Sono iniziati con il lancio del razzo di apertura a mezzogiorno, da piazza del Municipio a Pamplona, i festeggiamenti per san Firmino di Amiens, una delle feste più controverse e famose dell’intera Spagna.

Fino alla mezzanotte del 14 luglio si terrà la festa tanto cara ad Hemingway, la cui vera protagonista è la strada, nella quale convivranno armonicamente le cerimonie religiose con quelle profane, le cerimonie pubbliche con il tumulto popolare, il culto arcaico del toro con il mangiare e il bere.

Un’esplosione e poi l’innaffiata di alcool collettiva per le strade ha dato il via quindi ai festeggiamenti, con i partecipanti già muniti del caratteristico drappo rosso per attirare i tori. Tori che saranno protagonisti domani nel loro Encierro, la famosa e pericolosa corsa in cui gli animali inseguono i partecipanti per 825 metri di viette lastricate.

La corsa si conclude all’interno della Plaza de Toros di Pamplona, nella quale, con maggiore seppur relativa sicurezza, i partecipanti continuano a sbeffeggiare la mandria, composta da sei tori e otto buoi. Numerose le critiche mosse ogni anno dagli animalisti e c’è da giurarci che non mancheranno neppure in questa edizione. Le vittime tra i turisti partecipanti, dal 1922 al 2009, sono state ben 15.

Ci saranno otto giorni di Encierro, sempre con le stesse modalità: nei minuti precedenti la corsa viene cantata una preghiera a san Firmino per tre volte, alle 7:55, 7:57 e 7:59. Alle 8 viene lanciato un razzo, che indica l’apertura dei recinti, seguito da un secondo che indica che i tori sono già usciti.

Qualunque persona che abbia compiuto i 18 anni può correre nell‘encierro, semplicemente entrando sul percorso recintato prima dell’inizio. Il numero di corridori va dai più di 2.000 di un giorno normale a più di 3.500 durante i fine settimana, e cresce con gli anni. Le misure di sicurezza comprendono il divieto di entrare ubriaco, di portare macchine fotografiche o telecamere e altri oggetti che possano ostacolare o mettere in pericolo la sicurezza dei corridori.

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Pamplona, inizia san Firmino. Oggi l’alcool, domani i tori

  1. avatar
    Sebastiano 06/07/2012 a 19:42

    Questa è tutta gente balorda, che viene stimolata da un pericolo e per caso si salva, gli animali poi fanno una brutta fine, ecco perchè quando questi partecipanti vengono incornati la giustizia animale è fatta, quella umana è sparita con la partecipazione balorda ad una simile manifestazione in cui i poveri animali non posso fare altro che gli animali, gli umani, quelli balordi che vi partecipano, fanno i deficienti nell’umanità, che appunto non hanno.

    Rispondi
    • avatar
      peppe 11/07/2012 a 10:16

      Ti sei mai domandato perchè,uno si chiama ANIMALE e l’altro, UOMO SAPIENS.

      Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews