Paese che vai… nome strano che trovi!

Roma – Capita spesso di imbattersi, durante un viaggio on the road, in paesi che lasciano senza parole. Non solo per la loro bellezza, ma anche per il loro nome buffo e particolarmente degno della sezione “stranezze” sul cruciverba. Esistono dunque paesi dal nome altisonante, oppure altri così inverosimili da richiamare flora, fauna e addirittura oscenità.

Mai sentito parlare di Bastardo? Non si parla di una persona particolarmente antipatica o non troppo gentile con il prossimo, ma anzi di una località in Umbria. Oppure Muffa (Perugia), La Sega (Pistoia), Godo (Ravenna). E ancora Pisciarelli a Roma oppure Ramazzo le Pulci a Perugia. In fatto di originalità noi italiani siamo davvero imbattibili, basti pensare ai nomi di Ficarazzi (Palermo) e Figazzano (Brindisi). Sul tarlo delle belle donne – si sa – la risata viene più facile e spontanea. In provincia di Siena ad esempio, va di moda “il lato b”, lo dimostra la località Belsedere mentre a Chieti sono espliciti: Fallo e Buonanotte.

Esistono poi paesi dai nomi brevissimi: Alà si trova in provincia di Sassari, Lu ad Alessandria e Alì si trova a Massa Carrara. Per gli accaniti sportivi occorre citare – e magari visitare – le località di Calcio (Bergamo), Piscina a Torino. Ma anche flora e fauna sono stati spesso d’ispirazione per diversi borghi italiani. E così si ritrovano Pesco a Benevento, Noci a Bari, Pigna a Imola. Inoltre Olmo (Bergamo) e Mirto a Messina. Da Liscia di Vacca (Sassari) a Toro (Campobasso), in compagnia di Bufalina (Pisa) e Bufalotta (Roma). Nella vecchia Fattoria (Pistoia) però ci sono anche Cane (Brescia), Gatto (Catanzaro), Topina (Siena) e Bee (Verbania).

kids468x60

Spazio anche al soprannaturale e al mistero accomunano che le località di Pozzo dell’inferno a Latina, Casa del Diavolo e Infernaccio a Perugia. Si uniscono a loro Purgatorio in provincia di Trapani, Tomba e Tombetta ad Assisi. Da brivido. Fortunatamente alcuni di questi luoghi hanno cambiato il loro nome particolare nel corso del tempo: a Varese il paese di Cazzone oggi si chiama Cantello. Pare che il nome sia cambiato in seguito alle lamentele del Comando di Finanza e dei suoi militari che non volevano essere accostati a tale nome. Storia simile accade in provincia di Como: l’attuale Lieto Colle in origine si chiamava Figazzo.

Ma le stravaganze non si limitano al nostro bel paese: il sito findmypast.com ha stilato la classifica delle città americane con i nomi più infausti. Ed ecco che in classifica spiccano Climax in Georgia, un nome spesso utilizzato come sinonimo di orgasmo, oppure Hooker in Oklahoma, termine gergale per definire una prostituta. Spiccano anche le località di Chicken (gallina) in Alaska e Boring (noioso) in Oregon e Maryland.

E tra i paesi che hanno deciso di cambiare il proprio nome di recente si è aggiunto alla lista anche Fucking, una cittadina accanto a Salisburgo. Qui il cambio del nome è stato addirittura oggetto di un referendum. Insomma Paese che vai, stranezze che trovi: viaggiando si può trovare veramente di tutto!

 Fabiana Valentini

Foto: filigranaedintorni.blogspot.it; parlapotabile.myblog.it; oddstuffmagazine.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews