Padre violenta la figlia 18enne. Lei lo decapita

padre

foto via: inpolis.it

Papua Nuova Guinea – Una ragazza di 18 anni della Papua Nuova Guinea ha decapitato suo padre dopo che quest’ultimo l’aveva ripetutamente violentata. La notizia è stata riportata da un quotidiano locale, il Post-Courier, precisando che i capi villaggio si rifiutano di consegnare l’assassina alla polizia ritenendo che l’uomo si sia meritato la sua “punizione”. Una volta che la notizia dell’accaduto si è sparsa nel villaggio, gli abitanti si sono infatti riuniti e hanno formato un cordone di protezione attorno all’abitazione, impedendo l’arresto della ragazza da parte della polizia.

Secondo il quotidiano locale, il fatto sarebbe accaduto la scorsa settimana. La giovane era stata violentata ripetutamente dal padre quarantenne: l’uomo avrebbe approfittato dell’assenza della madre e dei tre fratelli per abusare della figlia. «Il padre voleva nuovamente stuprare la figlia il mattino successivo ed è stato in quel momento che la giovane ha preso un coltello e gli ha tagliato la testa. La ragazza ha fatto ciò che ha fatto a causa delle cattive azioni del padre, che l’ha traumatizzata. È per questo che abbiamo deciso che resterà nel villaggio», ha detto il pastore Lucas Kumi, uno dei tanti capi villaggio che si sono schierati apertamente in difesa della giovane.

Da sottolineare il fatto che il padre sembra non abbia nemmeno beneficiato di una sepoltura ufficiale. Le autorità, però, non sono d’accordo. Dominic Kakas, portavoce della polizia locale, ha dichiarato alla stampa: «E’ stato commesso un crimine. Un omicidio è un omicidio, non possiamo non indagare sulla vicenda». Un fatto agghiacciante di violenza, che ne ha generato un altro di uguale ferocia: un caso che farà sicuramente discutere. Al momento la giovane si trova ancora sotto la protezione dei capi del villaggio, ma per l’omicidio del padre rischia la pena di morte, da poco reintrodotta in Papua Nuova Guinea per i reati più gravi.

Alberto Staiz

Foto homepage: crimeblog.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews