Ondata di caldo sull’Italia: info sulla durata e su come proteggersi

Ondata di caldo "infernale" sull'Italia almeno fino a metà luglio: alcuni semplici suggerimenti per proteggersi dal caldo torrido e dall'afa

L'anticiclone africano Flegetonte ci terrà compagnia almeno fino a metà luglio (www.agi.it)

L’anticiclone africano Flegetonte ci terrà compagnia almeno fino a metà luglio (www.agi.it)

Se ancora non ve ne foste accorti, l’Italia si trova nel pieno dell’ondata di caldo africano predetta ormai da qualche giorno dai siti metereologici e, a partire da oggi mercoledì 1° luglio 2015, sembra che le temperature non faranno altro che salire, soprattutto a Roma, Firenze e Napoli. Fino a ieri la nostra penisola è stata il palcoscenico dell’estate tipicamente italiana, con temperature che non hanno superato i trenta gradi, o che li hanno superati solo nelle ore più calde della giornata. Questo è accaduto grazie all’anticiclone delle Azzorre che, purtroppo, oggi ci ha lasciati, cedendo il posto al terribile anticiclone africano denominato non a caso Flegetonte, lo storico terzo fiume infernale “ardente” della Divina Commedia.

IN ITALIA UN’ONDATA DI CALDO “INFERNALE” FINO A METÀ LUGLIO – E sarà proprio l’anticiclone africano Flegetonte a far salire in picchiata le temperature, con punte di trentotto gradi a Roma, Firenze e Napoli. Il solleone sarà disturbato brevemente solo sui rilievi da occasionali temporali che avranno come conseguenza soltanto l’aumento della sensazione di caldo e afa. Questo clima “infernale” dovrebbe durare fino al 10 o 11 luglio, ma i meteorologi di www.ilmeteo.it ci fanno sapere che le ultime analisi dichiarano che il caldo potrebbe non abbandonarci per tutto il mese di luglio.

Il prossimo fine settimana, se potete, andatevene al mare: si prevedono, infatti, trentaquattro/trentacinque gradi su tutto il nord, ben trentanove gradi a Bolzano, dai trentacinque ai trentasette gradi a Roma, Firenze e Napoli. Il lunedì 6 luglio dovrebbe essere la giornata più calda, poi le temperature dovrebbero lievissimamente abbassarsi fino a lasciare il posto a violentissimi temporali rinfrescanti – se a metà o a fine luglio non è dato saperlo -.

Per proteggersi dal caldo bisogna bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno (www.ilgiorno.it)

Per proteggersi dal caldo bisogna bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno (www.ilgiorno.it)

COME PROTEGGERSI DAL CALDO AFOSO – Gli esperti, come da tradizione, consigliano di non uscire di casa nelle ore più calde della giornata, tra le 14.00 e le 17.00/18.00. In questa fascia oraria sarebbe bene non esporsi ai raggi del sole nemmeno se si è al mare. È necessario bere molta acqua, almeno un litro e mezzo al giorno, e mangiare frutta e verdura in abbondanza, per scongiurare il rischio disidratazione. Ancora, sarebbe utile indossare un abbigliamento leggero, non aderente, preferibilmente in fibre naturali che assorbono meglio il sudore e permettono la traspirazione della pelle.

Se si utilizza un impianto di climatizzazione all’interno della propria abitazione, ricordarsi di mantenere una temperatura non inferiore ai venticinque o ventisette gradi, per evitare conseguenze sulla salute e eccessivi consumi energetici.

Se si esce in auto, aprire i finestrini e gli sportelli prima di salirci e, prima di iniziare il viaggio, avviare il sistema di climatizzazione. Se non se ne dispone, iniziare il viaggio mantenendo i finestrini abbassati. Quando si parcheggia l’auto non lasciare mai, neanche per qualche minuto, persone o animali all’interno dell’abitacolo, nemmeno con i finestrini abbassati.

Mariangela Campo

@MariCampo81

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews