Omicidio Scazzi: inizia il processo per l’omicidio della piccola Sarah

michele-misseri

Michele Misseri in aula

Taranto -  E’ iniziato nel Palazzo di giustizia di Taranto la prima udienza del processo per l’omicidio della giovanissima Sarah Scazzi, la 15enne strangolata ad Avetrana il 26 agosto 2010.

Alla sinistra della Corte di Assise, rinchiuse in una gabbia, sono sedute le due uniche detenute, Cosima Serrano e sua figlia, Sabrina, cugina della vittima, entrambe accusate del delitto. Un processo complesso, quello a carico di madre e figlia, anche per il notevole numero di imputati: 9 in tutto, e di testimoni chiamati sul banco, 300.

Sabrina ad inzio udienza è più volte scoppiata in lacrime davanti al pubblico presente e tra esso era seduto anche il sindaco di Avetrana, Mario De Marco, in qualità di rappresentante del Comune che ha deciso di costituirsi come parte civile nei confronti della famiglia Misseri.

Nel frattempo, la Corte d’Assise di Taranto (presidente Cesarina Trunfio, a latere Fulvia Misserini, più 6 giudici popolari tra cui 5 donne) si è ritirata in Camera di Consiglio per decidere sulle modalità da impartire alle aziende televisive intervenute in massa per riprendere, in aula, la discussione del dibattimento, nonché la diffusione delle immagini del processo. Nel dettaglio, le decisioni riguarderanno le riprese sulle due imputate, Cosima Serrano e sua figlia Sabrina Misseri che hanno espressamente chiesto – tramite legali – di non essere riprese durante il processo.

La famiglia della vittima è in aula. Giacomo Scazzi, Concetta Serrano e il loro figlio Claudio sono giunti poco prima delle 9 della mattina, accompagnati dai rispettivi legali. Presente anche Michele Misseri, zio della vittima e padre di Sabrina, precedentemente accusato (per stessa confessione dell’uomo) del delitto e, successivamente, prosciolto dalle accuse. L’agricoltore è arrivato accompagnato dal suo legale, Armando Amendolito. I due, in aula, sono passati davanti ai famigliari di Sarah e si sono seduti a una certa distanza dai due gabbiotti dove sono tenute le imputate.

Chantal Cresta

Foto || ansa.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Omicidio Scazzi: inizia il processo per l’omicidio della piccola Sarah

  1. Pingback: Business social network e comunicazione sociale « Newcomm

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews