Omicidio coniugi Lignano: la donna fermata ammette le responsabilità

Lisandra Aguila Rico

Lisandra Aguila Rico, autrice materiale del duplice omicidio

Lignano Sabbiadoro – Lisandra Aguila Rico, la donna accusata insieme al fratello Reiver del duplice omicidio dei coniugi Burgato, avvenuto lo scorso 19 agosto nella località turistica di Lignano Sabbiadoro, ha aggiunto nuovi particolari alla confessione fatta ieri agli inquirenti, tentando di scagionare in parte il fratello e assumersi la responsabilità materiale dell’assassinio.

I due, che da tempo progettavano di ritornare a Cuba dalle loro famiglie, avrebbero avuto bisogno di denaro per il viaggio e per mantenersi nell’isola caraibica, e, consci della grande disponibilità di denaro dei proprietari della coltelleria di fronte alla gelateria dove lavoravano, avevano progettato di rapinarli, dunque senza premeditare l’omicidio.

La furia omicida dei due è però emersa quando Paolo Burgato, trascinato dal Reiver in cerca della cassaforte, ha riconosciuto l’uomo e gli ha chiesto di lasciarli liberi. A quel punto è iniziato il pestaggio vero e proprio, prima sull’uomo e poi su Rosetta Sostero, da parte del fratellastro di Lisandra, che si è invece auto-accusata di aver tagliato la gola ai coniugi, mettendo così fine alla reazione delle vittime.

Nel mentre, i due cubani avevano messo le mani solo sull’incasso giornaliero dell’attività dei Burgato, poco più di duemila euro, inconsci che questi nascondessero tra le mura della loro abitazione numerose somme di denaro, compresi sessanta milioni di lire, ormai inutilizzabili essendo scaduti i termini previsti dalla Banca d’Italia per il cambio in euro.

Per il procuratore di Udine Antonio Biancardi, che segue il caso, è auspicabile che vengano adottate pene esemplari per i due, benché la fuga di Reiver lascia presagire che il processo porterà alla sola condanna della sorellastra Lisandra, sulla quale pendono numerosi capi d’accusa, come riferito dal pubblico ministero Claudia Danelon: rapina premeditata, omicidio pluriaggravato e premeditato.

Stefano Maria Meconi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews