Oltre la notizia: che cosa succede dopo la prima pagina

Fiamme Gialle al lavoro

Dopo le esclusive località turistiche di Cortina e Portofino e le zone della movida romana, i controlli della Guardia di Finanza sono arrivati anche in una città ‘provinciale’ come Ancona. Più di 100 agenti delle Fiamme Gialle, sia in divisa che in borghese, hanno fatto visita a ben 343 esercizi commerciali, traendone il seguente bilancio: 71 non emettevano scontrini o ricevute fiscali ai loro clienti.

L’operazione, inserita in un piano coordinato di controllo del territorio e condotta dai finanzieri del Comando provinciale di Ancona, è scattata ieri nel capoluogo, spostandosi poi anche nei comuni di Jesi, Senigallia, Fabriano, Osimo, Falconara marittima e Chiaravalle. La Gdf ha agito su più fronti, effettuando controlli anche su eventuali assunzioni in nero, sulle vendite di prodotti contraffatti ( circa 8.700 gli articoli falsificati tra profumi, capi e accessori d’abbigliamento, apparecchi elettrici e persino libri universitari), nonchè sullo smercio illecito dei biglietti per il concerto di Laura Pausini. Le modalità d’azione sono state quelle già sperimentate nei controlli degli ultimi mesi e lo scopo è non solo smascherare evasori ed elusori, ma tutelare anche tutti gli operatrori e i commercianti onesti. Anche ad Ancona, come a Cortina, Courmayeur e sulla riviera ligure, sono state fermate ben 20 auto di lusso e sono in corso verifiche fiscali sull’intestazione delle vetture: uno degli automobilisti fermati aveva appena ritirato dal concessionario una Porche Carrera 4.800 cc di cilindrata.

Novità anche per Giorgio Panariello, di cui si è parlato qualche tempo fa per un evento luttuoso, la scomparsa del fratello. Il comico e show man è pronto per tornare in tv, da lunedì prossimo, con un programma che lo vede – come Fiorello in Il più grande spettacolo dopo il week end – protagonista assoluto. Panariello non esiste è il titolo della trasmissione che prende il via in prima serata lunedì 5 marzo su Canale 5 e vedrà accanto al presentatore la cantante  Nina Zilli in una insolita veste di spalla comica. In conferenza stampa qualcuno ha chiesto Panariello se teme confronti e paragoni con Fiorello, ma lui ha detto: «Sono tranquillo. Contano il gradimento e quello che va in onda nelle altre reti: in passato ho sempre avuto una controprogrammazione di rilievo. Non mi è mai piaciuto fare una partita con il Chievo, ma ho sempre preferito confrontarmi con squadre come il Milan e la Juve». Sulla sua lunga assenza dal piccolo schermo ha poi ammesso che, inevitabilmente, hanno pesato i deludenti risultati ottenuti nella conduzione di Sanremo 2006, ma a quanto pare è deciso a rientrare alla grande tra i più amati volti televisivi.

kids468x60

Qualche piccola anticipazione sullo show Panariello se l’è lasciata sfuggire: «Non farò satira su Berlusconi o Monti. Queste cose le lascio a chi sa farle meglio di me, come la Guzzanti, Paolo Rossi, Celentano. Io ironizzerò su altre cose, come ad esempio il business che ruota attorno alla cronaca nera».  Prima di concludere l’incontro con i giornalisti ha ricordato Lucio Dalla: «La grandezza di un uomo, di un grande artista, si capisce quando non c’é più. Per questo dedicheremo lo spettacolo a lui e con Nina cercheremo di trovare la canzone che meglio lo rappresenta».

William e Kate

Chiusura di rubrica con un gossip reale che riguarda la coppia più amata di Gran Bretagna, il principe William e la sua bella consorte, Kate Middleton. Mentre si attende il primo anniversario dalle nozze per vedere le bambole Mattel loro dedicate, da Buckingham Palace giunge un ‘rimprovero’ per la duchessa di Cambridge. La fanciulla sarebbe rea, secondo la regina Elisabetta II nonchè nonna del suo maritino, di indossare gonne troppo corte e per questo, con molta discrezione e riservatezza tutta british, le è arrivato proprio da William il suggerimento di allungare l’orlo del vestito e coprire un po’ di più le sue belle gambe.

Pare che la Regina, a cui Kate piace molto, stia cercando di evitare con la giovane moglie del nipote gli errori fatti molti anni fa con un’altrettanto giovane Diana. Sul «Daily Mail» i sudditi dei Windsor hanno potuto leggere questa dichiarazione: «La Regina non ha mai fatto mistero che vede in Kate un enorme potenziale, ma pensa anche che la ragazza debba fare qualche cambiamento nel modo con cui si comporta in pubblico». Tra questi cambiamenti anche qualche centimetro di stoffa in più, in modo che la gonna arrivi più vicina al ginocchio.  Chissà se Kate scenderà o no a compromessi con l’etichetta di Palazzo? Lo vedremo la prossima volta che apparirà in pubblico, misurando la lunghezza del suo grazioso vestito.

Laura Dabbene

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews