Oltre la Notizia: che cosa succede dopo la Prima Pagina?

La rubrica di Wakeupnews che riempie il week end di novità sui temi passati in Primo Piano

di Laura Dabbene

Marijuana verso la liberalizzazione in California

Gli USA verso una nuova legislazione meno severa nei confronti dell’assunzione di droghe leggere? Sarà un “referendum” in California, il prossimo novembre, ad offrire una risposta definitiva, ma a qualche mese dall’apertura del primo coffee shop autorizzato nella terra dello zio Sam, in specifico in Oregon, pare che la tendenza sia verso una definitiva liberalizzazione della cannabis. A quasi 15 anni dalla legalizzazione della marijuana per uso medico, che risale infatti al 1996, i californiani tornano ad esprimersi su questo tema, ma questa volta la campagna dei promotori parla di un completo sdoganamento dell’uso di questa sostanza, pur con un severo disciplinamento. Pare che anche il fronte dei conservatori sia tentato dal votare a favore: il motivo sarebbe l’astuto messaggio lanciato dai sostenitori del sì, non un preoccupante “spinello libero”, ma un rigido “controllare e tassare la cannabis”, che suona molto “repubblicano”. In più è sufficiente fare due conti per capire quanto la legalizzazione sarebbe fruttuosa per la casse dello stato della California: dalle nuove imposte potrebbero derivare 2 miliardi di dollari.

Che i Beatles siano entrati nella leggenda è fuori dubbio, ma anche affermare che tra i fab four quello che maggiormente è circondato da un’aura mitologica sia John Lennon è difficilmente negabile. Nel 2010 si celebrano due anniversari legati al nome di Lennon, il 70° dalla nascita, avvenuta a Liverpool il 9 ottobre 1940, e il trentennale dall’omicidio, consumatosi a New York l’8 dicembre 1980 sotto i colpi di rivoltella di un suo fan, Mark David Chapman.

A Hole di Yoko Ono

Tra gli eventi in memoria è la mostra berlinese di Yoko Ono, aperta fino al 13 novembre, ad offrire il maggiore carico emotivo. L’esposizione, ospitata nella galleria Haunch of Venison (Heidestrasse 46), include opere scultoree, ma anche elementi audio e video che prevedono l’interazione e la partecipazione del pubblico. Fulcro del lavoro di Yoko Ono l’opera A Hole: una lastra di vetro forata da un proiettile e su cui compare una scritta incisa: Go to the other side of the glass and see through the hole (Andate dall’altra parte del vetro e guardate attraverso il foro).

Ancora l’arte come argomento della nostra rubrica, ma questa volta il protagonista della notizia è un visitatore, anzi una visitatrice. Il Maxxi di Roma ha toccato quota 100 mila biglietti a poco più di tre mesi dall’inaugurazione: a tagliare questo traguardo una studentessa 24enne originaria di Battipaglia, che ha ricevuto dal Presidente della Fondazione Maxxi, Pio Baldi, gadget e cataloghi in omaggio. Il nuovo museo d’arte contemporanea ha visto nei mesi estivi di luglio ed agosto un flusso di oltre 20 mila visitatori e nel fine settimana tra l’11 e il 12 settembre si è raggiunto il picco di 2750 entrate. Intanto si parla, tra i progetti primaverili del Maxxi, di una mostra dedicata a Michelangelo Pistoletto, subito commentata da Sgarbi con toni aspri e polemici: secondo il critico l’artista sarebbe “roba del secolo scorso”, un nome ormai da sostituire per dare risalto ad altri di altissimo valore, ma poco conosciuti. Lo stesso Sgarbi ha proposto  Roberto Innocenti o Fabrizio Clerici.

Il libro di Cacucci Premio Salgari 2010

Dall’arte alla letteratura, ricordate il Premio letterario Emilio Salgari per la miglior opera sul tema dell’avventura? Il 18 settembre, in base ai risultati pervenuti on line direttamente dai lettori e ai voti inviati dagli stessi tramite cartolina cartacea, è stato nominato il vincitore. Si tratta di Pino Cacucci con il suo romanzo Le balene lo sanno. Viaggio nella California messicana (Feltrinelli, 2009). In finale era anche il libro di  Mino Milani L’autore si racconta (Franco Angeli, 2009), che è stato insignito di uno speciale riconoscimento dalla giuria dei lettori della casa circondariale di Montorio, L’Altra Platea. La cerimonia di premiazione, moderata dal giornalista Mario Puliero e dal conduttore di RadioDue Luca Crovi, ha visto la presenza di Milo Manara e si è svolta all’insegna della giovialità non solo in nome della letteratura, ma anche della musica e delle delizie enogastronomiche della Valpolicella.

FOTO/ via http://www.sxc.hu/;  www.iss.it; www.tripfabio.com; http://imaginepeace.com/home

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews