Oltre la Notizia: che cosa succede dopo la Prima Pagina?

La rubrica di Wakeupnews che riempie il week end di novità sui temi passati in Primo Piano

di Laura Dabbene

Carne ‘halal’ nel banco di un supermercato

Dopo il panino McItaly, l’ultima frontiera della certificazione Made in Italy guarda al mondo musulmano. Ad inizio luglio è stato presentato al Ministero degli Esteri un progetto, Halal Italia, per l’istituzione di un marchio tutto italiano che certifichi la conformità con le norme dettate dal Corano non solo dei cibi, ma anche di prodotti cosmetici e farmaceutici. Sarà la Coreis (Comunità religiosa islamica italiana) a rilasciare la certificazione, importante per tutelare i consumatori fedeli all’Islam che vivono nel nostro Paese, ma anche per aprire nuovi sbocchi commerciali ai prodotti italiani nei paesi musulmani. In Italia esiste già un mercato che rispetta regole e processi di lavorazione halal, soprattutto nel settore della macellazione, particolarmente delicato: da un’idea dell’imprenditore sardo Antonio Fernando Salis sono in commercio salumi preparati con carne ovina controllati e certificati dalle autorità religiose e Coldiretti ricorda che sul territorio nazionale operano oltre 100 macelli halal.

Si resta in tema di cibo con una news sul gastronomo toscano Beppe Bigazzi. Allontanato nello scorso febbraio dalla trasmissione Rai La prova del cuoco per aver “elogiato” la singolare ricetta del gatto in umido, Bigazzi torna in televisione, anche se la sua riabilitazione suona soltanto parziale: condurrà infatti dal prossimo 4 ottobre un nuovo programma culinario dal titolo Bischeri e bischerate, che andrà in onda però non sulle reti nazionali, bensì sul canale satellitare Alice tv. Come d’abitudine Bigazzi fornirà agli spettatori non solo gustose ricette della tradizione, ma anche aneddoti curiosi e segreti inerenti il mondo della gastronomia e della buona tavola. Da quanto diffuso dai media sembra che, con profonda vena autoironica, tra i prodotti alimentari commentati da Bigazzi nelle prime puntate ci siano anche le lingue di gatto, gustosi biscotti, e il salame di Felino, famoso insaccato che prende il nome dalla città che lo produce, Felino appunto, in provincia di Parma.

Meno frivolo il problema che è tornato in primo piano con l’estate e l’ondata di caldo delle ultime settimane: il sovraffollamento delle carceri italiane. A fine giugno il segretario del Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria (Sappe) Donato Capece lanciava un grido d’allarme per quello che è divenuto un record assoluto nella storia italiana: oltre 68.000 detenuti attualmente presenti nelle strutture nazionali. Ciò ha fatto salire a 13 le Regioni che, nonostante le norme legislative, sono costrette ad ospitare un numero di persone ben superiore al limite massimo consentito e ritenuto tollerabile. Alla situazione definita “da Terzo Mondo”, e aggravata dalle altre temperature, non è rimasta indifferente l’opinione pubblica e in molti casi ci si è mobilitati per cercare soluzioni immediate, anche se provvisorie, palliativi più che veri rimedi. È il caso padovano di associazioni di volontariato, di categoria e gruppi sindacali che hanno chiesto alle autorità penitenziarie di aumentare le “ore d’aria” dei detenuti, di favorire la ventilazione aprendo i blindi durante la notte e istallare ventilatori e frigoriferi nelle celle. La casa di reclusione di Padova ospita ad oggi 820 soggetti a fronte di una capienza regolamentare di 300 ed una tollerabile di 400.

Patti Smith

Si chiude l’appuntamento settimanale con Oltre la Notizia parlando di Patti Smith. Dopo l’incontro milanese di fine giugno con fan e lettori per presentare il suo recente libro autobiografico, la Smith è tornata in Italia in questi ultimi giorni di luglio nella sua veste più consueta, quella di cantautrice. Il tour We shall live again prevede infatti ben otto date in tutta la penisola: consumati i concerti di Carpi (provincia di Modena, 27 luglio), Ostia antica (28 luglio), Viareggio (29 luglio), per godere della voce e dei ritmi della “sacerdotessa del rock” restano ancora gli appuntamenti di Civitanova Marche (31 luglio), Venezia (1 agosto), Grado (provincia di Gorizia, 3 agosto) , Rezzano (provincia di Brescia, 4 agosto) e Gavorrato (provincia di Grosseto, 5 agosto).

FOTO preview/ via http://www.sxc.hu/; FOTO articolo/ via consumatorecritico.grigio.org; festivita.wordpress.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews