Olimpiadi Londra 2012, atletica: cade il record della 4×100 femminile

La staffetta femminile 4x100 Usa accanto al nuovo record (vavel.com)

Londra – Ennesima serata di emozioni intense all’Olympic Stadium di Londra. La posta di atletica regala un altro record del mondo, questa volta con la staffetta veloce femminile made in Usa! A cadere un record pesante, il 41’’37 della DDR datato 1985 e da sempre sospettato di doping: Tianna Madison, Allyson Felix, Bianca Knight e Carmelita Jeter hanno coperto il giro di pista in 40’’82, abbattendo record e muro dei 41’’. Alle loro spalle i quartetti di Giamaica e Ucraina.

L’altra staffetta, quella del miglio maschile, vede un risultato anch’esso a suo modo sorprendente: il quartetto bahamense precede quello statunitense, 2’56’’72 contro 2’57’’05. Una lotta durata tutta la corsa, con i frazionisti delle due nazionali a superarsi a vicenda, quindi lo sprint di Miller, ultimo anello della catena che vedeva al via anche Brown, Pinder e Mathieu. Bronzo in questa 4×400 per Trinidad e Tobago.

kids468x60

Altri tre titoli assegnati in serata: il salto con l’asta maschile è andato al francese Renaud Lavillenie che ha ritoccato il record olimpico con 5,97 m. Argento e bronzo ai tedeschi Otto e Holdzeppe, fermi a 5,91. L’etiope Meseret Defar ha vinto i 5.000 m femminili, ripetendo l’oro di Atene 2004; sul podio con lei la keniana Vivian Jepkemoi Cheruiyot e l’altra etiope Tirunesh Dibaba.
Piccolo giallo nel lancio del martello femminile: oro alla russa Lysenko, argento alla polacca Wlodarczyk. Il bronzo è per ora della tedesca Heidler ma c’è un ricorso della cinese Weinxiu Zhang. Domani giungerà le decisione.

La Giamaica prepara il colpo finale per la 4×100, possibile – probabile – terza medaglia d’oro per Usain Bolt. Nel primo turno il team caraibico, pur privo di Bolt che è stato tenuto a riposo, ha vinto la sua batteria e ha ottenuto il secondo miglior tempo, con 37’’39, secondo dietro alla prestazione di 37’’38 degli Stati Uniti. In preparazione le scintille per la finale.

Domani la marcia. De Luca sarà al via della 50 km maschile, orfana di Schwazer, mentre Elisa Rigaudo cercherà di difendere il bronzo di Pechino nella 20 km femminile. Con lei ci sarà anche Anna Eleonora Giorgi.

Andrea Bosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews