Olanda-Cile: in palio c’è il primo posto (e non solo)

Olanda

Comincia oggi l’ultima parte della fase a gironi del mondiale in Brasile. Oggi scenderanno in campo in tutto otto squadre: Brasile, Camerun, Australia, Spagna, Croazia, Messico. Ma la sfida più interessante sarà senza dubbio quella che si svolgerà alle ore 18 all’Arena de Sao Paolo: Olanda-Cile.

SFIDA FRA CAMPIONI - Innanzitutto per la qualità dei giocatori. Da una parte ci saranno Wesley Sneijder, Arjen Robben e Robin van Persie. Dall’altra Arturo Vidal, Eduardo Vargas e il blaugrana al centro di tante voci di mercato Alexis Sanchez. Entrambe le formazioni hanno battuto gli spagnoli campioni del mondo in carica. I primi 5-1 all’esordio – doppietta di Van Persie, doppietta di Robben e Stefan de Vrij – mentre i sudamericani hanno buttato fuori Casillas e compagni dal mondiale vincendo per due a zero grazie ai gol dell’ex napoletano Eduardo Vargas e Charles Aranguiz. Non si batte la squadra di Del Bosque per caso, per cui questa sera lo spettacolo dovrebbe essere garantito.

NO AL BRASILE - E poi il futuro del cammino mondiale di Olanda e Cile passa per questa partita. Chi vincerà, infatti, si qualificherà come prima del girone. Quindi, agli ottavi di finale di domenica 29 giugno, all’Estadio Castelao di Fortaleza, sfiderà probabilmente una fra Messico e Croazia. Una sfida sicuramente impegnativa ma non proibitiva. Chi passerà come seconda del girone, invece, agli ottavi molto probabilmente se la dovrà vedere contro i padroni di casa del Brasile sabato 18 giugno all’Estadio Mineirao di Belo Horizonte. Una partita decisamente difficile. Se invece Cile e Olanda dovessero pareggiare, prima si piazzerebbe l’Olanda in virtù della differenza reti.

OCCHIO AL TABELLONE - Ma non è finita qui. Chi fra Spagna e Olanda sfiderà il Brasile, avrà un cammino complicato anche dopo l’eventuale vittoria contro Neymar e compagni. Ai quarti, infatti, sfiderebbe molto probabilmente una fra la forte Colombia di Cuadrado, la sorpresa Costa Rica, e chi passerà il girone D fra Italia e Uruguay. Insomma, meglio evitare. Per questo, questa sera daranno il massimo. O almeno, così si spera.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi


foto: blogspot.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews