OK Go, un nuovo pazzesco video per Needing/Getting

Gli OK Go sul set di Needing/Getting

Hanno iniziato in sordina, coreografando tra un tapis roulant e l’altro sulle note di Here It Goes Again: un successo esploso come una bomba sottoforma di oltre 50 milioni di click. Ci hanno riprovato facendo le cose in grande, con una colossale Rube Goldberg Machine per il video di This Too Shall Pass, ed hanno rimediato più di 33 milioni di visite. Con Needing/Getting hanno osato l’inimmaginabile. E su youtube il contatore delle visite è schizzato a quasi 2 milioni in poco più di un giorno. Davvero non avete ancora capito che stiamo parlando di quei pazzi degli OK Go?

Questa volta la band di Chicago ha impiegato ben 4 mesi di lavoro e 4 giorni di riprese per venire a capo dell’incredibile esperimento che ha partorito il video di Needing/Getting, pezzo dell’album Of The Blue Colour Of The Sky del 2010. In un deserto poco fuori Los Angeles, gli OK Go hanno ricreato un set musicale lungo oltre 2 miglia, lungo il quale hanno piazzato oltre 1000 strumenti,  non tutti propriamente convenzionali.

Oltre a 55 pianoforti ed un numero imprecisato di chitarre, i 4 statunitensi hanno infatti “suonato” chiodi, barili di plastica, pneumatici ed assi di legno. Come? “Semplicemente” guidando ad alta velocità una Chevrolet Sonic imbottita di appendici idrauliche di ogni genere. Mentre l’auto correva lungo il tracciato musicale, i componenti della band azionavano a turno i dispositivi esterni applicati alla vettura, consentendo all’auto di scontrarsi ad hoc contro gli ostacoli, riproducendo alla perfezione le note del pezzo originale.

Il cantante ed aiuto regista Damian Kulash ha dovuto prendere lezioni di guida da stuntman professionisti per condurre l’auto alla perfezione lungo il percorso. Unica agevolazione per i pianoforti: erano stati tutti accordati individualmente in modo che l’ottava più bassa suonasse sempre la stessa nota, cosicché fosse impossibile sbagliare l’accordo, indipendentemente dal punto preciso nel quale fossero stati colpiti.

Per gli OK Go ennesima prova di viral marketing dai risultati sorprendenti. Purtroppo per loro, difficilmente il regista avrà chiamato “buona” la prima durante le riprese. Ma il risultato finale sembra decisamente ripagare gli sforzi. Ancora una volta.

Francesco Guarino

OK Go – Needing/Getting, lo spettacolare video:

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews