Occupy Green Hill: manifestazione a Roma contro la vivisezione

Manifestanti contro Green Hill

Roma – Stanno arrivando pullman da tutta Italia, delegazioni animaliste dalle principali città del nord e del sud (da Milano, Genova, Bologna fino a Napoli e Bari), e più di 10 mila persone sono attese nella capitale per la manifestazione nazionale contro Green Hill e la vivisezione. Motore organizzatore dell’evento è il movimento Occupy Green Hill, insieme al Coordinamento Antispecista del Lazio, per chiedere a gran voce  la chiusura immediata di quello che gli attivisti definiscono «un lager dove ogni mese oltre 250 cani vengono mandati a morte certa».

I dati e i numeri diffusi da Occupy Green Hill parlano di 2.700 animali, rinchiusi in questa struttura e identificabili solo da un numero, destinati ad una vita di sofferenza che si conclude con la morte, tutto per soddisfare presunte necessità di studio e ricerca scientifica. Gli attivisti dichiarano che solo in Italia ogni anno quasi 1 milione di animali diventa cavia di esperimenti crudeli, secondo loro neppure utili a fornire dati significativi in tema di salute, mentre esistono già valide e praticabili alternative, in grado di sostituire del tutto l’uso di soggetti vivi. Tra gli slogan che muovono le associazioni anti-Green Hill quello di un diritto alla vita da rispettarsi per ogni essere vivente, umano o animale che sia.

kids468x60

Partenza alle ore 15 da Piazza della Repubblica, adiacente alla stazione Termini, e arrivo previsto in Piazza San Giovanni, dove il palco accoglierà gli interventi degli organizzatori e di alcuni dei ragazzi arrestati lo scorso 28 aprile a Montichiari, durante l’ultima manifestazione organizzata da Occupy GreenHill. Attesi anche esponenti del mondo scientifico che si oppongono alla vivisezione, i più qualificati per sostenere l’uso di metodi alternativi alla sperimentazione animale, e i rappresentanti di altre campagne analoghe che a livello europeo lottano contro questa barbara pratica.

Dopo la prima giornata mondiale contro la vivisezione, organizzata lo scorso 8 maggio, il corteo di oggi sarà nuova occasione per gli attivisti che operano a difesa degli animali per far sentire la loro voce e sensibilizzare l’opinione pubblica verso un problema scottante, che spesso divide davanti al dilemma se sia giusto o no ‘sacrificare’ delle indifese bestiole per riuscire a salvare delle vite umane. Ma se si riuscisse nello scopo senza far soffrire altri esseri viventi non sarebbe meglio?

Laura Dabbene

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Una risposta a Occupy Green Hill: manifestazione a Roma contro la vivisezione

  1. avatar
    Roby 16/06/2012 a 19:00

    Bravi, andate a Roma a fare i violenti, pero converrebbe andare a vedere a casa come maltrattano i loro cani quei Fanta Animalisti, che si mettano le scarpe fatte con la pelle delle Mucche molto più intelligenti di Loro, andiamo a vedere dove avete abbandonati i vostri cani, ve lo dico io arroganti: In mezzo ai campi in dei capannacci ad abbaiare giorno e notte, sui terrazzi a rendere la vita un incubo al vicino, nel giardino a spaventare i passanti che vogliono fare una serena passeggiata per strada!

    Voi NON siete amanti degli animali siete solo dei prepotenti maleducati, animalisti che mangiate mucche, polli e conigli.

    Vi dovreste vergognare, venite qui a Fucecchio vi facciamo vedere come maltrattate psicologicamente gli animali per ANNI, allora Green Hill non è nulla davanti ad una agonia che deve durare una vita, cani abbandonati in mezzo alle campagne come qui a Fucecchio a Guardia di polli e galline!

    Cani che abbaiano senza motivo in quanto poveracci segregati in recinti come polli ..vergognatevi!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews