Oblivion, ‘Il Sussidiario’ arriva a Napoli

oblivion-napoli

Gli Oblivion: dal 19 al 24 marzo in scena al Teatro Bellini di Napoli

In principio fu X-Factor, nel 2009. E furono scartati. Poi arrivarono I promessi sposi in dieci minuti, geniale parodia comico-musicale su youtube del romanzo più amato e odiato dagli italiani, e da allora nulla è stato più come prima. Gli Oblivion (Lorenzo Scuda, Francesca Folloni, Davide Calabrese, Fabio Vagnarelli e Graziana Borciani) hanno girato i teatri di tutta Italia, riempiendo le platee e strappando gli applausi che solo quella quasi estinta comicità non chiassosa e ridanciana, ma elegante e riflessiva, sa strappare.

Da questa sera martedì 19 a domenica 24 marzo i cinque artisti conosciutisi all’Accademia Musical di Bologna arrivano al Teatro Bellini di Napoli, portando in scena Oblivion Show 2.0 – il sussidiario, per la regia di Gioele Dix. Un tour, il loro, che ormai da quattro stagioni attraversa l’Italia in lungo e in largo. Quella degli Oblivion è un’attualissima trasversalità di mezzi, in un gruppo innamorato di una comicità vecchio stile. I cinque strizzano l’occhio al cabaret, ma anche al café chantant, praticano una satira (di costume, ma non solo) così garbata da essere anche più corrosiva, inventano giochi tra musica e linguaggio. Come numi tutelari si fanno accostamenti, non azzardati, con il Quartetto Cetra e Rodolfo De Angelis, con Giorgio Gaber e con la follia organizzata dei Monthy Python. Il tutto legato dalla sorprendente capacità vocale e interpretativa del gruppo.

Il sussidiario è un irresistibile compendio di musica e comicità, che sa essere contemporaneamente commedia musicale e rivista, ma anche parodia e cabaret. Il successo del primo Oblivion show li ha portati dal 2011 a calcare i “ripudiandi” palcoscenici televisivi, diventando ospiti fissi a Zelig. Ma il vero terreno degli Oblivion continua ad essere  teatro e, ovviamente, il web.

Il canale youtube malguion è infatti luogo di culto per gli appassionati: sono a oggi più di 2 milioni e ottocentomila le visualizzazioni de I promessi sposi in dieci minuti, a cui sono seguiti Obliviatar, Pinocchio in 6 minuti e L’Inferno in 6 minuti. In bilico tra ironia e parodia, tra sottigliezza umoristica e pungolature caustiche. Migliaia di studenti, e non solo, impazziscono per le parodie culturali degli Oblivion. È un’occasione da non perdere.

Oblivion show 2.0 – il sussidiario
TEATRO BELLINI, via Conte di Ruvo, 14 – Napoli
dal 19 al 24 marzo 2013
Orari: feriali ore 21:00 – mercoledì e domenica ore 17:30
info botteghino: Tel. 081.5499688
E-mail botteghino@teatrobellini.it
www.teatrobellini.it
Biglietti: da € 10,00 a € 28,00 – riduzioni per gruppi
Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews