Nuova Zelanda. Terremoto 5.8: crolla la scogliera di Taylor’s Mistake

Wellington (Nuova Zelanda) – 5.8 grandi della scala Richter. Fortissima la scossa di terremoto che ha colpito il Sud della Nuova Zelanda causando il crollo di una porzione di scogliera.

Un cataclisma che, secondo l’agenzia di stampa Tgcom24.it, aveva l’epicentro registrato nei pressi dell’US Geological Survey, 15 chilometri a est di Christchurch, la terza città più grande nella parte meridionale dell’isola, e a 8 chilometri di profondità. Il terremoto non ha causato morti, ma molti feriti e centinaia di strutture prive di elettricità.

NON C’E’ PACE PER CHRISTCHURCH – La città accoglie una grossa fetta di popolazione, oltre 350mila abitanti, e – secondo le fonti locali – era ancora in fase di ricostruzione dopo l’ultimo terremoto del 22 febbraio 2011: una magnitudo 6.3 che produsse il decesso di 185 persone e annientò una grossa parte del centro abitato.

Il terremoto 5.8 del 14 febbraio, meno intenso, è stato comunque altrettanto devastante essendo stato la causa del crollo di un intero palazzo a Christchurch e di una parte della scogliera di Taylor’s Mistake (Sud-Est di Christchurch). Un filmato rimandato in Rete dall’autraliana Ecn mostra chiaramente come la scogliera si stacchi e collassi in mare.

Chantal Cresta

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews