Nuova proposta di Beppe Grillo: “Nazionalizziamo le banche”

Il comico Beppe Grillo

ROMA – Non placa le sue esternazioni il noto comico Beppe Grillo, ormai quasi definitivamente alla ribalta politica con il Movimento 5 Stelle, da lui espressamente non capitanato ma comunque divulgato a misura tale da esser riuscito a far eleggere sindaci della propria fazione (il caso di maggior risalto lo ha vissuto di recente la città di Parma).

In questa occasione, però, dopo aver sostenuto la convinta proposta di uscire dall’Euro, il comico genovese ha proposto di nazionalizzare le banche italiane. È quanto scrive lo stesso Grillo, dunque, sul suo ormai più che noto blog, in un post capitanato da un’immagine riproducente la locandina di Torna a casa Lassie, diligentemente ritoccata con i volti di Mario Monti, Mario Draghi ed Angela Merkel.

Tra le righe scritte da Grillo si legge che «lo Stato italiano presta nostri soldi, attraverso la Bce, alle proprie banche all’uno per cento di interesse. Le banche che comprano i Bip incassano il 5/6 % di interesse dallo Stato».

«Un euro su quattro delle nostre tasse serve a pagare gli interessi sul debito – prosegue Grillo – Si può quindi affermare che questo giro del fumo serve a finanziare le banche attraverso il Fisco. Forse è il caso di nazionalizzarle».

(Foto preview: lindipendenza.com)

Stefano Gallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews