Nubifragio Lipari: 30 milioni di euro di danni

Una foto dei danni (foto via: leggo.it)

Palermo – Dopo l’alluvione che sabato si è violentemente abbattuta su Lipari prosegue la conta dei danni, che ammonterebbero a 30 milioni di euro. A Lipari nessuno ricorda un’alluvione così devastante in tempi recenti. L’ultima risale al 1860. Il violento nubifragio ha provocato gravissimi danni sull’isola e il sindaco Marco Giorgianni ha disposto con un’ordinanza che le scuole rimangano chiuse. E’ stato inoltre chiesto lo stato di calamità naturale al governo Monti, alla Protezione civile, al governo regionale.

La causa principale che ha provocato la piena del fiume, mettendo in ginocchio case e negozi nel centro abitato, è stata la discarica abusiva di materiale da risulta che viene utilizzata da trent’anni nel costone di Annunziata. Tutto il dirupo, sospinto dalle fittissime piogge, è crollato e lungo il torrente di Valle, oggi strada e centro abitato, ha trascinato detriti e macerie.

Ieri sera un sopralluogo è stato effettuato dal capo del distaccamento provinciale di Messina della Protezione Civile Regionale. La ricognizione è servita a verificare lo stato dei luoghi e programmare gli interventi da compiere. Inoltre oggi esperti e geologi della Protezione Civile regionale saranno al lavoro a Lipari per accertare lo stato di “salute” dei versanti collinari dai quali si sono staccate le colate di detriti riversate sul centro di Lipari ed in alcune frazioni.

I vertici della Protezione Civile regionale hanno dato disponibilità al sindaco di Lipari per l’invio di uomini e mezzi per le operazioni di sbancamento, che in questa fase sono state effettuate dai mezzi messi a disposizione dalle autorità locali.

Alberto Staiz

Foto homepage: ansa.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews