Non arriva l’iPhone 5: il nuovo si chiama 4S. Delusione tra i fan

Il battesimo di fuoco di Tim Cook, nuovo CEO di Apple dopo l’abbandono per motivi si salute di Steve Jobs, non giunge sotto una buona stella: nella presentazione mondiale del nuovo melafonino, a Londra, si è scoperto che i fan della casa di Cupertino dovranno aspettare il 2012 per vedere l’iPhone 5 e che, per ora, dovranno accontentarsi di un “semplice” upgrade della versione esistente.

Il nuovo iPhone 4S non ha infiammato i fan della Apple (ondenews.it)

CARATTERISTICHE – L‘iPhone 4S - questo il nome della nuova-ma-non-tanto creatura di casa Apple, non è infatti una novità epocale, come invece ci si attendeva per il nuovo prodotto della mela morsicata: design identico al precedente, processore dual core Apple A5 2 volte più veloce con una Graphics Processing Unit 7 volte più potente. Migliorata la batteria: 8 ore di telefonate su 3G, 6 ore di browsing in 3G e 9 in wi-fi. Il famigerato effetto Death Grip dell’iPhone 4 (l’impugnatura con la mano sinistra che rischiava di azzerare la ricezione dello smartphone), è stato aggirato con una doppia antenna.

Download dati a 14.4 Mbps, mentre rimane a 5.8 Mbps l’upload). Fotocamera implementata a 8 Megapixel: più nitidezza, colori più accurati. Face detection, bilanciamento del bianco migliore. Tempo per la prima foto: Galaxy S2 2.0 secondi, iPhone 4S 1.1 secondi. “Shot to shot” 0.5 secondi, contro 1.8 secondi del S2. Risoluzione Video 1080p, stabilizzazione dell’immagine, riduzione del rumore.

SIRI – Il tentativo di sorprendere è arrivato con Siri: una vera e propria segretaria digitale che risponde in maniera «intelligente» alle frasi pronunciate dal proprietario del telefono. Non una rivoluzione epocale quella del puntare ai comandi vocali, ma indubbiamente un approfondimento elevatissimo delle possibilità di interazione tra uomo e macchina diventano più profonde e articolate.

I primi test sul campo parlano di funzionamento buono, ma non eccellente. Altra brutta notizia è che, al momento, Siri riconosce solo inglese, francese e tedesco. Per l’Italia – che pure è uno dei maggiori mercati di telefonia mondiale – ci sarà da aspettare. Debutto il 14 ottobre in Europa, il 28 in Italia.

PARERI E REAZIONI – Il mercato pare non aver gradito l’assenza di una novità epocale e le azioni di Apple hanno ripiegato rapidamente al Nasdaq proprio durante la presentazione. La bocciatura più grande, però, arriva dai fan della Apple e si riassume in una frase che circola a gran voce nei forum di addetti ai lavori ed appassionati: «Che delusione, 15 mesi di attesa per sfornare solo un upgrade». I video rimbalzati negli ultimi mesi in rete e le grandissime aspettative che la casa di Cupertino ha sempre soddisfatto sono state un pessimo terreno su cui innestare il (non tanto) nuovo 4S. La risposta del mercato non tarderà ad arrivare, ma il primo flop in casa Apple sarebbe un macigno sulle spalle di Tim Cook.

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews