No-Tav. Situazione degenera: decine di feriti

CHIOMONTE (TORINO) – Proseguono i movimenti No-Tav in marcia contro la Torino-Lione. L’interminabile serpentone umano si snoda per interi chilometri sulle strade che vanno dalla Maddalena alle altre frazioni di montagna di Chiomonte.

Dopo aver rilevato un assalto di alcuni tra i manifestanti nei confronti del cantiere, la protesta, però, si fa sempre più potente ed agguerrita. La polizia è stata presa di mira non solo con sassi ma anche con bombe carta, petardi e pericolose bottiglie piene di ammoniaca.

La polizia parla di «impostazione paramilitare da parte dell’ala oltranzista del movimento No-Tav». A nutrire ulteriormente il lato più radicale del movimento sono venuti, sempre secondo le dichiarazioni della polizia, anche gruppi di black block che «stanno dando sfogo alla più inaudita violenza focalizzata contro le forze di polizia».

Interviene anche Beppe Grillo esprimendo la sua considerazione nei confronti dei manifestanti in Val di Susa come rivolto a «veri eroi». «State facendo  una rivoluzione straordinaria – ha detto il comico genovese, rivolto alle centinaia di manifestanti – siete tutti eroi, le campane suonano per tutta l’Italia che ci sta guardando attraverso la rete. La Torino-Lione è la più grande truffa del secolo. Pensare di far viaggiare le merci a 300 all’ora è roba da anni settanta. Il futuro è far viaggiare meno le merci, è regionalismo».

Ma Pier Ferdinando Casini, sul suo profilo Facebook, ha subito risposto a Grillo sostenendo che «in Val di Susa gli eroi sono i poliziotti e gli operai, non i manifestanti né tantomeno i delinquenti che tirano le pietre».

Ad ogni modo, la Questura conta ben 46 feriti tra le forze dell’ordine e 5 tra i manifestanti. Tra i feriti delle forze dell’ordine, 37 sono poliziotti, 6 sono carabinieri e 3 sono funzionari della guardia di finanza. Un poliziotto è stato colpito da una bomba carta che gli è esplosa tra le gambe, mentre un carabiniere ha riportato una vistosa ferita ad una mano, quasi certamente causata dallo scoppio di un ordigno. Tre poliziotti sono stati trasportati in elicottero all’ospedale di Torino: sono in condizioni serie ma non corrono rischi di sopravvivenza.

Foto | Ansa / Il Messaggero

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a No-Tav. Situazione degenera: decine di feriti

  1. avatar
    Jo 04/07/2011 a 08:50

    Guerra tra poveri.
    Intanto le canaglie siedono a Roma e lavorano per lòa nostra bancarotta.
    GARZIE POPOLO NO TAV! GRAZIE VALSUSA!
    Speriamo che questo popolo demenziale si svegli!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews