Neopatentati e assicurazione auto: come risparmiare sul premio finale

rc auto

La categoria da sempre più penalizzata sui costi medi dell’assicurazione auto è sicuramente quella dei neopatentati. I giovani al volante si trovano a pagare circa una volta e mezza il premio assicurativo che paga un guidatore adulto della loro zona di residenza. Questo perché le compagnie assicurative associano ai giovani un maggiore indice di incidentalità, dovuto soprattutto all’inesperienza che hanno quando si tratta di guidare un veicolo a quattro ruote.

Statisticamente, chi ha un’età inferiore ai 25 anni provoca un numero di incidenti superiori a chi ha un’età maggiore. Oltre al rischio più alto, a incidere sul costo totale del premio assicurativo di un neopatentato è anche la classe di merito del bonus malus. I giovani che assicurano un veicolo per la prima volta sono inseriti d’ufficio nella classe di merito 14, a prescindere da quando hanno ottenuto la patente, o dalla loro età anagrafica.

Ogni anno passato di buona condotta su strada, permette al neopatentato di scendere di una classe di merito, con la conseguenza che si potrà pagare un premio assicurativo inferiore. In caso di incidente, invece, il ragazzo si trova a salire di due classi di merito, pagando un premio ancora più salato del precedente. In soccorso del giovane guidatore, ecco alcune indicazioni utili per risparmiare sull’assicurazione auto.

assicurazione-auto

La prima è quella di scegliere una compagnia diretta, come ad esempio Genertel, che propone tariffe generalmente più flessibili e che vengono incontro alle molteplici esigenze dell’automobilista moderno, anche di quelli giovani. La seconda indicazione utile è di usufruire della Legge Bersani, norma che è in vigore dal 2007, e che permette al neopatentato di “ereditare” la classe di bonus malus di un familiare convivente. Questo consente di avere la stessa classe del padre o della madre, anche la prima.

Va comunque sottolineato che un giovane avrà comunque un premio diverso, sicuramente maggiorato, rispetto a quello del suo genitore, ma sempre meglio che partire dall’ultima classe. Da contemplare sempre, l’installazione della scatola nera, elemento di monitoraggio e controllo della vettura, che determina uno sconto spesso importante sul costo del premio assicurativo.

Un’altra possibilità è di stipulare il “patto per i giovani”, polizze che seguono un decalogo di comportamento composto da 10 regole che devono essere rispettate alla guida. La validità della polizza e delle coperture è subordinata all’osservanza di questi paletti che, in caso di inosservanza, fanno decadere benefici e convenienza del premio ottenuto.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews