Nanni Moretti e la sfida del FilmQuiz

Nanni Moretti in FilmQuiz

È reperibile da ieri, sul sito ufficiale dell’ultimo discusso film di Nanni Moretti Habemus Papam, un simpaticissimo quanto impegnativo FilmQuiz, cine-gioco (circa 20 minuti di filmato) che lo stesso regista capitolino ha voluto avviare per mezzo di un suo, tra l’altro, notevole esperimento visivo.

In una sala vuota, infatti, siede un ottimo Moretti dalle sembianze retrodatate da deliri post Ecce bombo e Bianca, assorto in soliloqui che, però, stavolta, nulla hanno a che fare con i suoi lucidi deliri tematici di gioventù. L’eclettico regista chiama in causa direttamente lo spettatore attraverso il suo quasi perpetuo rivolgere lo sguardo all’obiettivo della macchina da presa digitale e, attraverso la narrazione di storie ed impressioni personali, espone dettagli minuziosissimi di ben 40 film a lui più o meno cari. Sta allo spettatore più volenteroso e zelante riconoscerne i titoli per poi poter compilare, stesso sul sito, un modulo adibito alle risposte. Tempo 10 giorni (dal 5 al 14 maggio), al termine dei quali chi avrà dato più risposte esatte riceverà un consistente premio relativo quasi all’intero catalogo Fandango tra dvd e libri.

Una specie di piccola sfida per i fan più accaniti e, soprattutto, per i cinefili più affamati di conoscenze più o meno celate sotto veli di indizi estremamente minuziosi e precisi anche negli ammiccamenti e nei sospiri che il regista compie nel suo narrare vicende personali legate alla visione passata di film a lui cari in una sorta di seduta autopsicanalitica da “stream of consciousness”.

E allora, si spazia tra un uccellino lynchiano su cui Luchetti e Mazzacurati, agli esordi, sembra abbiano lungamente discusso in privato (Velluto blu?), l’intonazione stonata di Il carrozzone di Renato Zero, lacrime di commozione tra il primo e il secondo tempo, le repliche a chi giudica se stesso come capace di “girare da dio” e l’inconsistenza di chi sostiene che dopo Pulp fiction non ha più senso scrivere sceneggiature.

Buon divertimento.

Stefano Gallone

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews