MotoGP, Valencia: a Lorenzo la gara ma Marquez conquista il titolo

Marc Marquez MotoGP

Marc Marquez (world.honda.com)

Cheste, Valencia – Il giovane Marc Marquez non spreca il suo terzo match point, quello più importante: il rookie Honda è campione del mondo MotoGP, battendo ogni record di precocità. Che fosse comparsa una nuova luminosa stella nella volta del motomondiale era ormai chiaro da tempo a tifosi ed addetti ai lavori ma quest’oggi il numero 93 di casa Honda si conquista un meritato posto nella storia della classe regina.

Onore comunque al merito anche di Jorge Lorenzo, che ha dato l’ennesima prova anche nel corso di questo 2013 di essere un gran combattente oltre che un ottimo pilota. L’impresa di Assen e la vittoria di Silverstone sono solo due delle perle che il maiorchino ha regalato quest’anno a tutti gli appassionati. Non si è tirato indietro neppure quest’oggi quando ha provato davvero di tutto per movimentare l’azione e forzare l’errore del rivale, salvo poi doversi accontentare della vittoria.

LA GARA – Tensione alle stelle in pista nonostante a Marquez basti un buon piazzamento per centrare il titolo iridato. Jorge Lorenzo darà certamente il tutto per tutto pur dovendo rinunciare al suo motore più fresco dopo i guai patiti in qualifica. Decisiva non solo la scelta degli pneumatici ma anche la tattica: Marquez si accontenterà o proverà a vincere? Lorenzo cercherà la solita fuga o confiderà nel caos che si può venire a creare in una corsa di gruppo?

La strategia è l’unica che potrebbe dargli vantaggio iridato. Il gruppo è piuttosto compatto, evidentemente Lorenzo spera confida in un imprevisto che solo la mischia potrebbe garantirgli. Marquez è però stabile in terza posizione e né Pedrosa né Bautista paiono aver intenzione di infastidirlo.

Il mondiale di Marquez non è al momento in discussione ma grandi emozioni nella battaglia tra Lorenzo e Pedrosa. Del resto l’unica tattica possibile per Jorge è comandare e dettare un ritmo volutamente lento. Jorge fa melina e rintuzza ogni attacco di Pedrosa.

Duello sin troppo duro tra Lorenzo e Pedrosa. Dani finisce largo suo malgrado e proprio Marquez ne approfitta prendendo la testa della corsa. Jorge è indemoniato e riprende la vetta; ovviamente, a Marc non converrebbe lottare con Lorenzo, che non ha nulla da perdere in questa fase. Il maiorchino si riporta in testa. In ogni caso, il contatto con Pedrosa sarà messo sotto investigazione sotto la gara.

Game over per Jorge Lorenzo. Il gruppo inizia a sfilacciarsi nonostante un ritmo non certo insostenibile e, soprattutto, Marquez è in seconda piazza. A 11 giri dalla conclusione, Lorenzo ha un secondo e mezzo di vantaggio sugli inseguitori. Senza piloti da mettere tra sé e Marquez, Jorge ha forse deciso di togliersi almeno la soddisfazione della vittoria.

Pedrosa si avvicina a Marquez. In lotta c’è l’ipotetica seconda piazza. L’importante è ovviamente non fare pasticci in casa Hrc. Il sorpasso arriva puntuale a 5 giri dal termine, un sorpasso poco rischioso e pulito, con un Marc giustamente attento a non prendersi troppi rischi e che ha addirittura invitato il compagno di squadra a sorpassarlo. Il gradino più basso del podio può ampiamente bastare. Mentre Lorenzo vince, Marquez festeggia il titolo MotoGP.

Mara Guarino 

Foto homepage via: world.honda.com

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews