MotoGP, test Sepang: Pedrosa veloce, Lorenzo costante, Rossi rinato

Jorge Lorenzo MotoGP Sepang

Passo gara consistente per Jorge Lorenzo (yamahamotogp.com)

Dopo il ritorno in pista della classe regina a Sepang, dove si svolgerà anche la prossima sessione di test in calendario per la fine di febbraio, è già tempo di primissimi bilanci per la MotoGP. La strada verso Losail è ancora lunga e, fortunatamente, lascia a piloti e team il tempo di macinare ancora qualche kilometro per assaggiare le novità 2013 prima che le posizioni in classifica smettano di essere virtuali e assegnino punti iridati. Da questa prima tornata di test arrivano però già alcune indicazioni interessanti, tra novità e conferme.

La prima conferma risponde certamente al nome di Dani Pedrosa. Dopo un finale di stagione in grande spolvero che l’ha visto, forse per la prima volta in carriera, davvero competitivo anche in ottica mondiale, lo spagnolo in forze al team Hrc si concede anche un ottimo inizio di stagione. In tutte le tre giornate di lavoro, Dani ha fatto segnare il miglior riscontro cronometrico, staccando nel finale un tempo da pole position che ha lasciato al palo Jorge Lorenzo, secondo a tre decimi nella tabella dei tempi. Ancor più dei responsi cronometrici contano però le sensazioni positive arrivate mentre guidava la sua Honda, il cui unico punto debole dichiarato pare sia il maggior chattering provocato dalle nuove Bridgestone.

Dichiarazioni finali più che positive anche per Jorge Lorenzo che, ancora una volta, dà prova di fare della costanza la sua miglior virtù. Uno sguardo più approfondito ai tempi fatti registrare nel corso di questa tornata di prove e, in particolare, durante l’ultima giornata di ieri quando si è cimentato con una simulazione gara, rivela infatti un passo da vittoria. Anche per il maiorchino il feeling è quello giusto: «Mi sono trovato bene, mentalmente e fisicamente. Non ci sono stati problemi, tutto è andato per il verso giusto». Promosse, in attesa di controprove su altri tracciati, anche le novità 2013 portate da Yamaha.

Valentino Rossi MotoGP Sepang

Valentino Rossi in pista a Sepang (motorcyclenews.com)

Se Lorenzo è cautamente soddisfatto, dall’altra parte del box arriva un’esplosione di gioia quasi incontenibile per la competitività ritrovata insieme alla possibilità di esprimere a pieno il proprio stile di guida. Così, Valentino Rossi ha commentato la sua prova in crescendo: «Sono davvero felice, tutti e tre i giorni sono andati davvero bene. Abbiamo lavorato sodo e fatto progressi quotidianamente». Spazzati via i dubbi della vigilia quando il pilota di Tavullia aveva voglia di dimostrare innanzitutto a se stesso di potersi ancora esprimere su alti livelli, il Dottore può persino guardare al futuro convinto di dover lavorare soprattutto sul passo per poter contendere la vittoria a Pedrosa e Lorenzo.

Mentre Rossi trae giovamento dal divorzio, Ducati ribadisce di avere ancora davanti a sé un lungo cammino per tornare a essere competitiva. I due secondi di distacco non scalfiscono tuttavia la razionalità di Andrea Dovizioso, non troppo stupito dinanzi al gap prestazionale. Il forlivese si aspettava insomma un primo approccio difficile, in attesa di capire in che direzione lavorare ma suo vero nemico è il tempo. Troppo lavoro da svolgere e troppo poco tempo a disposizione prima del Qatar. Più impaziente il compagno di squadra Hayden che, dall’alto della maggiore esperienza con la creatura di Borgo Panigale, pare reclamare un approccio più aggressivo al problema.

Plauso generale per la prova di Marc Marquez che, dopo l’exploit di una prima giornata al passo con i tempi della vetta, ha chiuso le sue prove a circa mezzo secondo dal team-mate. Lo spagnolo entra nella classe regina dalla porta principale e conferma il suo grosso potenziale, pur avendo ancora molto da migliorare soprattutto sul fronte della costanza di rendimento, obiettivo principale di questo suo inverno di apprendistato. Nel frattempo, tifosi e addetti ai lavori ne apprezzano lo stile grintoso e già lo ribattezzano come “nuovo Stoner”. Quel che è certo è che sarà comunque un grande protagonista della stagione a venire, la grande novità del 2013.

Mara Guarino 

Foto homepage via: world.honda.com/HRC

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews