MotoGP, Sepang: domani al via i primi test dell’anno

Yamaha MotoGP

La M1 di Valentino Rossi si prepara ai test di Sepang (Yamaha M1 via Twitter)

Sepang – Non è partito al meglio delle sue possibilità il 2013 della MotoGP: tra pioggia e problemi tecnici, si è infatti rivelata un mezzo fallimento la due giorni di test riservata ai team Crt che monteranno già a partire da quest’anno la centralina elettronica Magneti Marelli destinata a divenire standard nelle stagioni a venire. Poche le indicazioni utili ricavate dall’incontro con il tracciato malese e pochi i giri complessivamente percorsi anche a causa del temporale che durante la giornata odierna ha costretto i piloti a ripararsi ai box.

E se quest’oggi le bizze meteorologiche hanno disturbato le sole 3 squadre già in pista, da domani eventuali incursioni della pioggia rischierebbero di minacciare la classe regina del motomondiale al gran completo: dal 5 al 7 febbraio Rossi e compagni saranno infatti impegnati proprio a Sepang nella prima sessione di prove dell’anno solare, il primo vero appuntamento con la stagione in partenza da Losail il prossimo aprile tenuto conto del flop, ancora una volta dovuto al maltempo, dei primi test in assetto 2013 svoltisi lo scorso novembre a Valencia, a poche ore di distanza dall’ultima gara di campionato.

Malgrado la possibile minaccia meteo, i box sono comunque in gran fermento in vista del debutto ufficiale previsto nella prima mattinata malese (alle 3.00, ora italiana): così, mentre molti dei piloti condividono sui social il loro sbarco a Kuala Lumpur o gli ultimi momenti di relax in albergo prima di 72 ore  di lavoro a pieno regime, su Twitter iniziano a fare capolino i primi scatti delle moto che scenderanno in pista, a cominciare dalla Yamaha M1 di Valentino Rossi.

Marquez MotoGP Marquez MotoGP Sepang

Fase di apprendistato per Marc Marquez (MotoGP via Twitter)

La 1000cc con la quale il Dottore tornerà nuovamente in pista sotto l’insegna Yamaha dopo le due tormentate stagioni ducatiste si è addirittura dotata di un proprio account grazie al quale i sostenitori del marchio giapponese e del pilota di Tavullia hanno potuto seguire passo passo l’avvicinamento ai test di Sepang. D’altra parte, che Rossi e i suoi riscontri cronometrici siano gli osservati speciali di questo inizio di stagione non è un mistero per nessuno: tifosi e addetti ai lavori si aspettano un evidente balzo in avanti rispetto alle prestazioni fatte registrare in sella alla rossa di Borgo Panigale ma, pur volendo dare quasi per scontato il suo ritorno nelle posizioni alte della classifica, la curiosità maggiore riguarda l’entità dell’eventuale distacco da Pedrosa e, soprattutto, dal compagno di squadra Lorenzo.

Anche per il campione del mondo in carica questi test si presentano tuttavia come una vera prova del nove: la Yamaha ufficiale – da quest’anno sponsorizzata Monster – riuscirà a colmare il gap che nel finale della passata stagione sembrava separarla dalla Honda? Con Stoner ormai lontano dal mondo delle due ruote, il riferimento di questi test di Sepang sarà quindi con estrema probabilità Dani Pedrosa, più volte presentatosi in versione lepre nel finale della scorsa stagione.

Scatti social di rito anche per il debuttante Marc Marquez, ritratto alla ricerca della perfetta posizione di guida in sella alla Honda del team ufficiale Repsol. Il detentore del titolo iridato della Moto2 è in effetti la seconda preda più ambita dai media dopo Rossi anche perché, malgrado sia doveroso dargli tutti il tempo necessario per prendere confidenza con la nuova categoria, sono molti coloro che si aspettano un debutto capace di bruciare molte tappe.

Presente al gran completo anche lo squadrone Ducati. Oltre a Nicky Hayden e Andrea Dovizioso, lavoreranno quindi al riscatto del marchio italiano nel motomondiale anche Andrea Iannone e Ben Spies. Per lo statunitense ex Yamaha, reduce da un infortunio che gli ha impedito di concludere la scorsa – sfortunata – stagione, si tratta dell’esordio assoluto  in sella alla moto bolognese.

Mara Guarino 

Foto homepage Ducati Motor via Twitter

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews