MotoGP, Sachsenring: Marquez leader. Crutchlow super, terzo Rossi

Marc Marquez  MotoGP

Marc Marquez (world.honda.com)

Hohenstein-Ernstthal – Missione perfettamente centrata per Marc Marquez, che approfitta al meglio dell’assenza dei connazionali Lorenzo e Pedrosa: vittoria e leadership nella classifica iridata per lui. Se in casa Hrc c’è comunque di che sorridere malgrado l’assenza del 26, fa riflettere maggiormente il risultato per la Yamaha: Cal Crutchlow – secondo e autore di un finale in rimonta – si è infatti reso protagonista di una gara straordinaria, mentre il compagno di marca Valentino Rossi ha faticato parecchio nel finale, quando è stato costretto a calare il suo ritmo e a vedere i primi due allontanarsi. Il Dottore si gode quindi il podio ma non manca un pizzico di rammarico per la mancata lotta per la vittoria.

LA GARA – Doveroso un ragguaglio medico prima dello start, che vede in Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa i grandi assenti del GP di Germania. Se il forfait del maiorchino – nuovamente operato ieri – era ormai cosa certa, più inaspettata è invece arrivata la resa del fantino Hrc che, dopo aver ottenuto il benestare dei medici per il warm-up, non è sceso in pista a seguito di un calo di pressione, che ha indotto i dottori e il pilota a optare per la massima prudenza. Il campionato diventa ovviamente secondario dinanzi alla salute di Pedrosa che perde però l’importante occasione di allungare in classifica sul rivale. Non solo, la defezione di quelli che fino a ora sembravano i principali contendenti al titolo riapre i giochi mondiali, soprattutto in favore di Marc Marquez. Tra coloro che non saranno al via anche Andrea Iannone.

Partenza non ottimale per Marquez, che scivola quarto alle spalle di Aleix Espargaro. Ottimo spunto per Valentino Rossi, che si porta al comando tirandosi dietro il pilota di casa Stefan Bradl, che infila il Dottore nel corso del primo giro. Nel frattempo, Marc Marquez si riavvicina alla testa della corsa. Buona prova anche per Alvaro Bautista, che si porta in quarta piazza dopo aver superato Espargaro. Poco dopo, lo imita anche Crutchlow, provvisoriamente quinto.

Con 26 giri ancora da percorrere, il terzetto di testa pare delineato: Bradl, Rossi e Marquez sono letteralmente incollati. Scavalcata la Honda del team Gresini, Cal Crutchlow prova a ricucire. L’inglese è molto rapido in questa fase ma si teme per la sua tenuta dopo le cadute che l’hanno visto protagonista in questi giorni.

Valentino Rossi MotoGP

Valentino Rossi (Yamahamotogp.com)

Qualche problemino per Rossi: dopo essere stato scavalcato da Marquez, il 46 prende un’imbarcata e perde terreno, rischiando di finire nella morsa di Crutchlow. Marc è invece scatenato e si porta al comando, con buona pace degli spettatori tedeschi. Bradl dovrà poi presto fare i conti anche con Rossi e Crutchlow, che recuperano metri importanti ricompattando il gruppo. Con il campione del mondo della Moto2 in fuga, Rossi deve prendere presto le misure del tedesco. Detto fatto: Bradl tenta la replica subitanea ma Rossi è davanti. Anche Crutchlow lo scavalca approfittando di una sbavatura. Le due Yamaha potrebbero essere presto ai ferri corti.

16 giri da percorrere con Crutchlow minaccioso negli scarichi per il Dottore. Cal guida più scomposto ma non sembra comunque intenzionato a desistere da un possibile tentativo di sorpasso. Nel frattempo, Marquez incrementa il suo margine. Mentre Marc accende un altro casco rosso, Crutchlow scavalca Rossi. Il 35 è mostruoso: in poche curve, guadagna metri preziosissimi.

Cala il suo ritmo Rossi che, salvo stravolgimenti lì davanti, pare doversi accontentare del terzo posto. Ancora una corsa difficile per la Ducati, che vede Dovizioso in lotta con la Crt di un tostissimo Aleix Espargaro.

Crutchlow non ne vuole invece sapere di accontentarsi. Il suo gap da Marquez si reduce fino al punto da far sperare in un avvicinamento importante nel finale. Marc ha comunque un buon vantaggio da gestire. I due fanno un po’ l’elastico ma Cal non sembra poter andare molto sotto il secondo e mezzo di distacco. Le posizioni nel finale infatti non cambiano: Marquez taglia il traguardo per primo, Crutchlow è secondo.

La classifica ufficiale della MotoGP:

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 30 giri in
02- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.559
03- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 9.620
04- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 13.992
05- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 21.775
06- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 25.080
07- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 30.027
08- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 30.324 (CRT)
09- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 45.355
10- Michele Pirro – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 47.142
11- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 47.824 (CRT)
12- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 48.523 (CRT)
13- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 54.428 (CRT)
14- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 1’00.323 (CRT)
15- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 1’05.530 (CRT)
16- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 1’09.153 (CRT)
17- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1’15.601 (CRT)
18- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 1’19.683 (CRT)
19- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – a 1 giro (CRT)

Mara Guarino 

Foto homepage via: @marcmarquez93 via Twitter

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews