MotoGP, Sachsenring: Marquez in pole. Pedrosa out

Marc Marquez MotoGP

Marc Marquez (crash.net)

Hohenstein-Ernstthal – Sarà la Honda numero 93 di Marc Marquez a partire davanti a tutti al Sachsenring: contro il pilota Hrc nulla hanno potuto le Yamaha dell’acciaccato Cal Crutchlow e di Valentino Rossi, alla sua prima fila della stagione. Malgrado la griglia meno folta del consueto, merita un grandissimo plauso la prova di Aleix Espargaro, quinto.

Niente qualifiche per Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, rivali in campionato ma uniti dal comune destino di un brutto volo sul tracciato tedesco. Già certa – dopo l’high-side del pomeriggio di ieri – la defezione in gara del campione del mondo in carica, tornato questa mattina sotto i ferri allo scopo di sostituire la placca danneggiatasi nella ricaduta. Ancora da definire il destino del fantino Hrc, trasportato in ospedale per accertamenti dopo il volo che l’ha visto protagonista questa mattina: se in un primo momento si erano temuti i postumi di una commozione, gli esami medici del caso hanno escluso danni cerebrali ma evidenziato una piccola frattura alla clavicola. Stando ai dottori, non ci sarebbe bisogno di alcuna operazione e il numero 26 potrebbe comunque prendere parte alla corsa di domani laddove se la sentisse. In quel caso, partirebbe dal dodicesimo posto.

Q1Sono gli italiani Danilo Petrucci e Claudio Corti i piloti che accedono alla Q2, beffando il francese Randy De Puniet. Nulla da fare per le Ducati Pramac: mentre Michele Pirro sembra patire particolarmente il Sachsenring, Andrea Iannone non ha preso parte alla mini-sessione di qualifica a causa di una brutta caduta nel corso dell’ultimo turno di libere della classe regina.

Q2Spetta a Marc Marquez il compito di fissare il primo riferimento cronometrico della sessione, subito limato in sequenza da Valentino Rossi e Cal Crutchlow, autore della pole provvisoria. Si aggiunge nel frattempo alla lunga lista di cadute del fine settimana Stefan Bradl. Il tedesco può comunque tornare in pista.

Un rapido giro ai box per il cambio gomme e Marquez torna a dettare legge con un giro in 1:21.311 Malgrado le defezioni importanti, il turno si scalda nel finale: né Crutchlow né Rossi riescono però ad abbassare il tempo di Marc. Quarto posto per Stefan Bradl, ottimo quinto Aleix Espargaro.

Moto3 – Ottima prestazione di Alex Rins, autore della prima pole position di giornata. Il giovane talento in forze al team Estrella Galicia 0,0 precede Luis Salom, rallentato nel finale da un inconveniente tecnico al motore della sua Ktm, e Miguel Oliveira, che porta ancora una volta in alto la Mahindra. Caduta a inizio turno ma buon piazzamento per Jonas Folger, quarto; solo sesto Maverick Viñales. Migliore degli italiani è Romano Fenati, che scatterà dall’ottava casella in griglia.

Moto2 – Prima fila sorprendente quella della middle-class, che vede Xavier Simeon in pole position davanti a Jordi Torres e a Pol Espargaro, pronto ad approfittare del feeling non ottimale del rivale in classifica Scott Redding – ottavo – con il tracciato tedesco. Quarto posto per Luthi; quinta piazza per Simone Corsi.

La griglia di partenza della MotoGP:

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’21.311
02- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.123
03- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.182
04- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.551
05- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 0.576 (CRT)
06- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.846
07- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.986
08- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.173
09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.250
10- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 1.748 (CRT)
11- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.050 (CRT)

12- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V
13- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 (CRT)
14- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR (CRT)
15- Michele Pirro – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 0.249
16- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 (CRT)
17- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 (CRT)
18- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki (CRT)
19- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 (CRT)
20- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR (CRT)
21- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW (CRT)
22- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 (CRT)
23- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13

 

Mara Guarino

Foto homepage via:  @marcmarquez93 via Twitter

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews