MotoGP, Sachsenring: anteprima e orari tv del GP di Germania

Valentino Rossi MotoGP

Valentino Rossi (yamahamotogp.com)

Hohenstein-Ernstthal – Colpi di scena, gesta eroiche, stelle che tornano a splendere: con simili presupposti, difficile per il GP di Germania – ottavo appuntamento del motomondiale 2013 – fare meglio di Assen, dove due settimane fa si consumavano l’impresa titanica di Jorge Lorenzo e il ritorno alla vittoria dopo oltre due anni di digiuno di Valentino Rossi. Per entrambi i piloti Yamaha, è però il momento di lasciarsi le emozioni olandesi alle spalle e prepararsi a fronteggiare la concorrenza Honda, particolarmente agguerrita al Sachsenring.

Forte di 3 successi consecutivi sul tracciato tedesco, Dani Pedrosa parte infatti necessariamente da favorito. Una vittoria sarebbe il miglior modo per rifarsi dell’opaco quarto posto dell’Olanda, dove il fantino Hrc non è riuscito a capitalizzare come dovuto l’opportunità offertagli dall’infortunio del suo rivale numero uno al titolo. Doveroso, quindi, non ripetere lo stesso errore anche domenica: mentre Pedrosa si candida di forza ai 25 punti, Lorenzo si ritrova a fare i conti non solo con un tracciato che non gli è mai stato particolarmente congeniale ma, soprattutto, con una serie di curve a sinistra che metteranno a dura prova la clavicola da poco operata. Realismo impone insomma di immaginarlo in difficoltà, per quanto lo stoico campione di Assen abbia dato l’impressione di poter sfidare qualsiasi limite.

Una parola importante sul capitolo campionato potrebbe però spettare anche ai compagni di box dei due spagnoli: anche per Marquez le statistiche tedesche si esprimono favorevolmente e l’impressione è che Marc possa nuovamente rivelarsi un cliente scomodo per Pedrosa. Situazione in parte diversa per Rossi che, fino all’Olanda, non era stato in grado di impensierire il team-mate: difficoltà fisiche di Lorenzo a parte, il Dottore pare avere ora però le carte in regola per giocarsi assiduamente podio e vittorie, scalando eventualmente anche la classifica iridata. E una delle vittime di questo ritrovato feeling con la M1 potrebbe essere proprio l’acciaccato 99, desideroso da parte sua di lasciare sul campo meno punti possibili. Come sempre pronto a sparigliare le carte dei piloti ufficiali anche Cal Crutchlow, tra i pezzi più prelibati del motomercato 2013.

Così nel 2012 – Una caduta all’ultimo giro di Casey Stoner: si decide con il colpo di scena finale la gara della MotoGP dello scorso anno, con l’australiano che vanifica con una scivolata ogni tentativo di sorpasso sul compagno di squadra Pedrosa, in festa sul podio accanto a Lorenzo e Dovizioso. Andrea, nel 2012 ancora in sella alla Yamaha del team Tech 3, avrà a disposizione domenica la Ducati evo, nel tentativo di ritrovare anche in un fine settimana di gara  le buone sensazioni riscontrate negli ultimi test di Misano.

Daniel Pedrosa Mugello MotoGP

Daniel Pedrosa (eniracing.com)

Statistiche e curiosità – Al Sachsenring, sei vittorie in carriera per Dani Pedrosa, nessun sigillo per Jorge Lorenzo: quasi inutile precisare che i numeri non depongono a favore del campione del mondo in carica. Da non sottovalutare però neppure i 5 successi di Valentino Rossi che, ritrovato l’entusiasmo con il primo posto olandese, punta ora a un altro traguardo da record, quello del pilota vincente più longevo del motomondiale.

Grazie al trionfo di Assen, il Dottore si è già assicurato il titolo di centauro con la carriera vincente nella classe regina più lunga di sempre: sono ben 12 gli anni e 355 i giorni che separano il GP d’Olanda 2013 dalla lontana Donington 2000. Per quanto riguarda il primato di longevità esteso a tutte le categorie, Rossi deve però vedersela con Loris Capirossi: i suoi 16 anni e 345 giorni non sono infatti ancora in grado di competere con gli oltre 17 del connazionale.

Moto2 e Moto3 – Mentre nella middle-class Pol Espargaro proverà a portare avanti la sua operazione “riapertura del mondiale” a suon di vittorie, nella entry-class si preannuncia l’ormai consueta battaglia a tre tra Salom, Rins e Viñales. Luis è reduce da una tripletta di successi consecutivi: riuscirà a calare il poker in Germania? Niente trasferta a Laguna Seca per i piloti delle cilindrate inferiori, che vedono quindi nel GP tedesco il loro ultimo impegno prima della pausa estiva.

Così in tv – Sinergia perfetta tra Italia1 e Italia2 per garantire la piena copertura mediatica del GP di Germania:

Venerdì 12 luglio 2013
• ore 8.55 – Moto3 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 9.55 – MotoGP – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 10.55 – Moto2 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 13.05 – Moto3 – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 14.05 – MotoGP – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 15.05 – Moto2 – Prove libere 2 (diretta Italia2)

Sabato 13 luglio 2013
• ore 8.55 – Moto3 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 9.55 – MotoGP – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 10.55 – Moto2 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 12.30 – Moto3 – Qualifiche (diretta Italia2)
• ore 13.30 – MotoGP —Prove libere 4 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 14.10 – MotoGP – Qualifiche 1 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 14.35 – MotoGP – Qualifiche 2 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 15.05 – Moto2 – Qualifiche (diretta Italia1 e Italia2)

Domenica 14 luglio 2013
• ore 8.35 – Moto3 — Warm Up (diretta Italia2)
• ore 9.10 – Moto2 – Warm Up (diretta Italia2)
• ore 9.40 – MotoGP — Warm Up (diretta Italia2)
• ore 10.45 – Moto3 – Gara (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 12.20 – Moto2 – Gara (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 14.00 – MotoGP – Gara (diretta Italia1 e Italia2)

Mara Guarino

Foto homepage via: yamahamotogp.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews