MotoGP, Phillip Island: anteprima e orari della penultima tappa del motomondiale

Jorge Lorenzo Sepang 2012

Jorge Lorenzo (yamahamotogp.com)

Phillip Island, Australia – Assegnato a Sandro Cortese il primo titolo della storia della Moto3, il motomondiale arriva a due gare dal termine della stagione con altrettanti mondiali ancora da assegnare. E se per Marc Marquez sbrigare la pratica dovrebbe essere oramai quasi una formalità, decisamente più aperti sembrano essere i giochi della classe regina. I 23 punti di vantaggio in classifica depongono in favore di Jorge Lorenzo ma  la netta superiorità della coppia formata da Pedrosa e Honda in questa fase del campionato impone di dare ancora ampio credito alle speranze iridate dello spagnolo di casa HRC. Le ultime corse non hanno in effetti avuto storia e, fatta eccezione per l’incolpevole colpo a vuoto di Misano, Pedrosa è riuscito a mettere sistematicamente le sue ruote davanti a quelle del rivale. A Lorenzo basterebbe conquistare domenica 3 sole lunghezze in più del connazionale per mettere al sicuro l’eventuale titolo ma, considerate le premesse delle ultime gare, sembra in realtà ben più probabile che sia Dani a erodergli ancora qualche punticino, per arrivare poi a spendersi le sue ultime chances mondiali a Valencia. La verità è che entrambi gli spagnoli stanno gestendo molto bene le loro carte: se Pedrosa non perde occasione per attaccare e vincere, Lorenzo sta amministrando al meglio il vantaggio acquisito nella prima metà della stagione. Certo, gli si potrebbe rimproverare un eccesso di calcolo e prudenza ma, alla fine, ciò che conterà sarà il risultato. In questo momento, inutile dunque prendersi troppi rischi davanti a un rivale tanto scatenato.

In un quadro così equilibrato, chi potrebbe portare scompiglio è però il padrone di casa Casey Stoner. L’australiano arriva sulla pista di Phillip Island forte dei 5 successi consecutivi conquistati nelle ultime edizioni: non ci sarebbe modo migliore di coronare una delle sue ultimissime apparizioni in MotoGP che allungare ulteriormente questa striscia positiva. La forma fisica non ancora del tutto recuperata e il non perfetto feeling con la sua moto sono gli unici ostacoli a un’impresa che rischia di incidere notevolmente anche sul mondiale. Nessun ordine di scuderia arriverà invece da Honda, anche se per la classifica di Pedrosa sarebbe vitale mettere Stoner tra sé e Lorenzo ed evitare, d’altro canto, che sia proprio il compagno di squadra a rubargli punti preziosi.

Così nel 2011 – Dominatore dello scorso GP australiano fu appunto Casey Stoner, che proprio davanti al pubblico di casa conquistava, nel giorno del suo ventiseiesimo compleanno, la certezza assoluta del suo bis iridato nella classe regina. Ad affiancarlo sul podio in questa giornata perfetta la coppia tutta italiana formata da Marco Simoncelli e Andrea Dovizioso. Quarta piazza per Dani Pedrosa; assente per infortunio Jorge Lorenzo.

Statistiche e curiosità – Comunque vada, per Casey Stoner, quella di domenica sarà una gara dal sapore speciale: salvo futuri ripensamenti sulla sua carriera agonistica nel mondo delle due ruote, sarà infatti l’ultima corsa disputata in casa prima dell’addio definitivo di Valencia. I suoi connazionali hanno dunque deciso di non perdere tempo e di tributare il numero 27 dedicandogli una curva del tracciato di Phillip Island. Stoner non è tuttavia l’unico australiano ad aver ottenuto questo significativo riconoscimento: se Doohan può vantare l’intitolazione della prima curva, a Gardner spetta il rettilineo dei box. Vincitore ininterrotto dal 2007, Stoner va dunque ad affiancare due grandi nomi del motociclismo australiano e mondiale: a lui spetterà la curva numero 3.

Casey Stoner Phillip Island

Casey Stoner (motorcyclenews.com)

Notizie di segno decisamente negativo toccano invece a Ben Spies, anche quest’anno costretto ad assistere al Gran Premio davanti alla tv. L’americano, incappato in una stagione densa di sfortune ed errori, ha riportato un brutto colpo a torace e spalla dopo la caduta di Sepang ed è quindi tornato negli Stati Uniti per tutti gli accertamenti e le cure mediche del caso.

Il tracciato – Inserito in una suggestiva cornice naturale, il circuito di Phillip Island è tra i più apprezzati dai piloti del motomondiale. Al fascino dell’oceano si unisce infatti l’adrenalina di una pista molto veloce e dai numerosi cambi di pendenza. L’assenza di staccate particolarmente impegnative offre ai box un po’ di respiro per quel che concerne l’impianto frenante ma obbliga invece a una maggiore attenzione sul fronte degli pneumatici, duramente sollecitati da curve dalle caratteristiche molto diverse tra loro. In questo mix di tornate lente e veloci, un occhio di riguardo spetta soprattutto ai due lunghi curvoni a sinistra, per i quali Bridgestone ha messo a punto una gomma posteriore bimescola.

Moto2 e Moto3 – Se in Moto2 i riflettori sono puntati sul riscatto iridato di Marquez, pronto a prendersi il titolo dopo la scivolata di Sepang, in Moto3 desta ancora grande attenzione l’affaire Viñales. Dopo la defezione della Malesia, il pilota è seriamente intenzionato a scusarsi con il team Avintia e portare a termine la stagione 2012. In attesa dei prossimi sviluppi di quella che sembra essere diventata una vera soap, si muove comunque il mercato del giovane talento spagnolo in vista del prossimo anno: difficilmente, la lite con la squadra si appianerà al punto di proseguire insieme anche in un futuro meno immediato.

Così in tv – Malgrado il fuso orario giochi a sfavore del pubblico italiano, Italia1 e Italia2 rinnovano il loro consueto appuntamento con il programma completo di prove, qualifiche e gare.

Venerdì 26 ottobre 2012

• ore 1.10 – Moto3 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 2.10 – MotoGP – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 3.10 – Moto2 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 5.10 – Moto3 – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 6.10 – MotoGP – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 7.10 – Moto2 – Prove libere 2 (diretta Italia2)

Sabato 27 ottobre 2012
• ore 1.10 – Moto3 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 2.10 – MotoGP – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 3.10 – Moto2 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 4.55 – Moto3 — Qualifiche (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 6.00 – MotoGP – Qualifiche (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 7.10 – Moto2 – Qualifiche (diretta Italia1 e Italia2)

Domenica 28 ottobre 2012
• ore 1.35 – Moto3 – Warm Up (diretta Italia2)
• ore 2.10 – Moto2 – Warm Up (diretta Italia2)
• ore 2.40 – MotoGP — Warm Up (diretta Italia2)
• ore 2.45 – Moto3 – Gara (diretta Italia1 e Italia2) *
• ore 4.20 – Moto2 — Gara (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 6.00 – MotoGP – Gara (diretta Italia1 e Italia2)

• ore 10.20 – Moto3 – Gara (replica Italia1)
• ore 11.20 – Moto2 — Gara (replica Italia1)
• ore 14.00 – MotoGP – Gara (replica Italia1)

• ore 16.50 – Moto3 – Gara (replica Italia2)
• ore 17.50 – Moto2 — Gara (replica Italia2)
• ore 18.50 – MotoGP – Gara (replica Italia2)

* alle ore 3 si passa dall’ora legale all’ora solare, le lancette vengono spostate indietro di 1 ora

Mara Guarino

Foto homepage via: yamahamotogp.com

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews