MotoGP, Motegi: Lorenzo soffia la pole a Pedrosa; terzo Crutchlow

Lorenzo Pedrosa parco chiuso

Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa al parco chiuso (sportevai.it)

Motegi, Giappone –  Sussulto d’orgoglio per Jorge Lorenzo: al termine di un turno di qualifiche che sembrava ormai aver ufficialmente consegnato la pole al rivale della Honda Pedrosa, il maiorchino della Yamaha ha infatti infilato un giro, non solo da prima piazza, ma addirittura da record. Con un fantastico 1.44.969 lo spagnolo stacca dunque di ben due decimi Dani, che resta tuttavia un cliente scomodissimo in ottica gara. L’alfiere HRC è stato per velocità e costanza il vero leader di questa due giorni di prove e domani si candida dunque prepotentemente alla vittoria ma Jorge, pur non volendosi prendere troppi rischi così per salvaguardare il suo vantaggio in classifica, potrebbe comunque giocare qualche scherzetto alla Honda proprio sulla pista di casa.

Le Yamaha sfoggiano di fatto un buono stato di forma: Crutchlow è terzo; Spies apre invece la prima fila dopo essere incappato in una serie di sbandate che gli hanno impedito di mettere a segno il giro perfetto. Quinto tempo per Bautista, alle cui spalle si piazza Andrea Dovizioso. Evidentemente rallentato dalla caviglia convalescente Casey Stoner, settimo.

Nona piazza per Valentino Rossi, che accusa un distacco di un secondo dalla vetta. Nei giorni scorsi, il feeling tra il pilota di Tavullia e la Ducati sembrava aver fatto dei progressi ma le prestazioni in qualifica non gli consentono comunque di far meglio della terza fila.  Chiude la top-ten il team-mate Hayden, ancora sofferente dopo l’incidente di Aragon.

Moto3  e Moto2 – Nella entry-class è Denny Kent a sbaragliare la concorrenza e ad aggiudicarsi la prima pole position della sua carriera. Staccati di un paio di decimi i più blasonati Maverick Viñales e Sandro Cortese: il tedesco leader della classifica iridata ha in realtà sporcato con un piccolo errore il suo ultimo tentativo di assalto al tempo. Quarta piazza per il malese Zulfahmi Khairuddin, che precede Alessandro Tonucci, a sorpresa il migliore in pista tra i piloti italiani. Decimo il compagno di squadra Romano Fenati; dodicesimo tempo per Antonelli.

Nella middle-class, Pol Espargaro ha ancora una volta la meglio sul connazionale Marc Marquez. Buon terzo posto per Rabat, che avrebbe persino potuto fare meglio se non avesse rovinato con un dritto il suo ultimo tentativo di time attack. Situazione piuttosto delicata sul fronte tricolore: il migliore degli italiani è Simone Corsi, solo dodicesimo; addirittura diciottesimo Andrea Iannone, ancora lontanissimo dall’individuare la messa a punto ottimale per la sua moto. A complicare ulteriormente le cose una caduta sul finire del turno.

La classifica ufficiale delle qualifiche di Motegi:

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’44.969
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.246
03- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.288
04- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.367
05- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.512
06- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.643
07- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.776
08- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.879
09- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.007
10- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.492
11- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha YSP Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 1.811
12- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.912
13- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.414 (CRT)
14- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.612 (CRT)
15- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.822
16- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 3.156
17- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.544 (CRT)
18- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – + 3.684 (CRT)
19- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 3.862 (CRT)
20- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 4.054 (CRT)
21- Roberto Rolfo – Speed Master Team – ART GP12 – + 4.214 (CRT)
22- Ivan Silva – Avintia Blusens – BQR FTR – + 4.862 (CRT)

Mara Guarino

Foto homepage via: yamahamotogp.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews