MotoGP, Losail: orari e anteprima del GP del Qatar

Valentino Rossi Jorge Lorenzo MotoGP Yamaha

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (yamahamotogp.com)

Doha, Qatar – Dopo mesi di digiuno per gli appassionati, il motomondiale si rimette finalmente in moto: a partire da giovedì, Moto3, Moto2 e MotoGP torneranno infatti in pista per il primo turno di prove libere del campionato. Come ormai da tradizione, sarà la notturna di scena domenica sul Losail International Circuit a inaugurare la battaglia per la conquista dei titoli iridati 2013, con gli spagnoli grandi favoriti in tutti le classi. Se nella entry-class si profila all’orizzonte lo scontro tra Salom e Viñales e nella middle-class pare preannunciarsi il dominio di Pol Espargaro, dall’inverno della classe regina sono spuntati almeno 4 nomi in grado di contendersi costantemente podi e vittorie. Oltre al campione del mondo in carica Jorge Lorenzo e al suo rivale numero uno Dani Pedrosa, saranno infatti da tenere d’occhio anche i rispettivi compagni di squadra: il sorprendente Marc Marquez nel box Honda, il più maturo ma ancora competitivo Valentino Rossi in quello Yamaha.

Lotta a quattro – Il giovane spagnolo rampante è in effetti reduce da un precampionato di massimo livello per un esordiente come lui: Marquez si è ben comportato nella doppia trasferta di Sepang, ha saputo stupire e sbaragliare la concorrenza in Texas e ha forse faticato un po’ di più a Jerez, dove la pioggia non ha agevolato il suo apprendistato. In ogni caso, il ragazzo impara in fretta e sono molti quelli che lo vorrebbero veder fare il colpo grosso già a Losail. Non meno affascinante potrebbe essere sull’altro versante anche la vittoria del Dottore, che non sale sul gradino più alto del podio dalla Malesia 2010: se il centro di Marquez avrebbe il sapore della novità che esplode, quello di Rossi avrebbe forse il gusto della riaffermazione, dell’agognato ritorno al successo dopo un’occasione biennale – quella con Ducati – andata completamente sprecata e che lascia, forse, ancora un po’ di amaro in bocca. Sogni di gloria a parte, sia Marquez sia Rossi sanno di dover fare comunque i conti innanzitutto con Pedrosa e Lorenzo: il primo è parso sempre molto veloce e competitivo in sella a una Honda che ha ancora qualcosa in più rispetto alla Yamaha, il secondo ha macinato parecchi kilometri e, in più occasioni, fatto sfoggio di simulazioni di gara che lo vedono sempre al top quando si parla di costanza e passo.

Così nel 2012 – Proprio Lorenzo vinse, non senza un pizzico di sorpresa, lo scorso anno in Qatar: il maiorchino ebbe la meglio sul gran favorito  Casey Stoner, che chiuse solo terzo – beffato anche da Pedrosa – rallentato (come si sarebbe scoperto al parco chiuso) da forti dolori al braccio. Quarta piazza per Cal Crutchlow, che si presenta ai nastri di partenza di questo 2013 come il pilota clienti più temibile. Solo decimo Valentino Rossi, che non aprì certo nel migliore dei modi la sua stagione con la rossa di Borgo Panigale; prima Ducati in pista quella di Hayden, sesto e arrivato sul traguardo con 28 secondi di ritardo su Lorenzo. Interessante sarà capire se e in che termini i progressi di questo inverno di lavoro andranno a migliorare le prestazioni 2012 dell’italiana.

Marc Marquez MotoGP

Marc Marquez (world.honda.com)

Statistiche e curiosità – L’uomo su cui puntare in Qatar è ovviamente Marc Marquez che, vincendo già a Losail, potrebbe eguagliare il record detenuto da Max Biaggi, unico italiano riuscito nell’impresa di vincere al debutto nella classe regina, raggiungendo così lo storico traguardo già appartenuto a Jarno Saarinen. Per Marquez sarebbe un vero battesimo di fuoco: tra i suoi attuali colleghi di pista, il più veloce a conquistare la vittoria è stato Lorenzo, sul gradino più alto del podio alla sua terza gara e “solo” in pole position al suo debutto a Losail. Non solo, per Marquez uscire da numero uno dal Qatar significherebbe anche essere il più giovane vincitore della storia della classe regina.

Moto2 e Moto3- Pronostici a parte, il debutto delle classi minori non può quest’anno prescindere anche dal bollettino medico dei piloti rimasti vittima di infortuni nel corso dell’inverno: assente Luthi in Moto2, tra gli infortunati eccellenti della Moto3 non si può non segnalare anche Maverick Viñales, che sarà in Qatar nonostante l’amputazione parziale dell’anulare compromesso dalla caduta di Jerez. Sarà in trasferta a Doha, pur non ancora sicuro di riuscire davvero a correre, anche l’esordiente tricolore Francesco Bagnaia.

Gli orari tv – Prima dell’annunciato sbarco su Sky, il motomondiale si appresta a vivere la sua ultima stagione in chiaro su Italia1, con la sorella minore Italia2 a fare da supporto, così da non perdere neppure un turno di libere. Per i tifosi, importante tenere d’occhio gli orari: l’inedito scenario serale del circuito di Losail si accompagna a un programma di prove parzialmente modificato. Nel caso della MotoGP, incide poi sui cambiamenti della routine pre-gara anche la variazione della formula delle qualifiche.

Giovedì 4 aprile 2013
• ore 16.55 – Moto3 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 17.55 – Moto2 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 18.55 – MotoGP – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 19.55 – Moto3 – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 20.50 – Moto2 – Prove libere 2 (diretta Italia2)

Venerdì 5 aprile 2013
• ore 16.55 – MotoGP – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 18.00 – Moto3 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 18.55 – Moto2 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 19.55 – MotoGP – Prove libere 3 (diretta Italia2)

Sabato 6 aprile 2013
• ore 16.55 – Moto3 – Qualifiche (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 17.55 – Moto2 – Qualifiche (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 18.55 – MotoGP – Prove libere 4 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 19.35 – MotoGP — Qualifiche 1 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 20.00 – MotoGP – Qualifiche 2 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 20.40 – Moto3 – Warm Up (diretta Italia2)
• ore 21.15 – Moto2 – Warm Up (diretta Italia2)

Domenica 7 aprile 2013
• ore 16.50 – MotoGP — Warm Up (diretta Italia2)
• ore 17.45 – Moto3 – Gara (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 19.20 – Moto2 — Gara (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 21.00 – MotoGP – Gara (diretta Italia1 e Italia2)

 

Mara Guarino

Foto homepage via: yamahamotogp.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews