MotoGP: Jorge Lorenzo al comando a Sepang; quinto tempo per Rossi

Le Yamaha pronte ai box di Ben Spies (Yamaha MotoGP via Twitter)

Si è da pochi minuti conclusa la prima giornata di prove che vede i piloti della classe regina impegnati sul circuito malese di Sepang. E, forse un po’ a sorpresa, questa prima tornata di test si è aperta nel segno di Jorge Lorenzo: lo spagnolo di Yamaha, tornato oggi in pista dopo un lungo stop per infortunio, ha infatti staccato il miglior tempo della sessione in 2’01.657, andando a precedere di 3 decimi il connazionale Dani Pedrosa.

Ciò che maggiormente sorprende non è però tanto la singola prestazione di Lorenzo, il cui riscontro cronometrico è già in linea con i tempi di qualifica della gara disputata con le 800cc lo scorso ottobre, quanto piuttosto l’ottima prova dell’intero gruppo Yamaha, che piazza 4 moto nei primi sei posti. Il terzo tempo di giornata è infatti ad appannaggio di un sorprendente Cal Crutchlow. Quarta piazza per Ben Spies, sesto posto per il neoacquisto Andrea Dovizioso, ancora dolorante alla spalla.

La prima Honda in classifica dopo quella di Pedrosa è addirittura in nona posizione; ad occupare la piazza in questione è Alvaro Bautista, in forze al team Gresini. Il risultato non deve tuttavia mettere assolutamente in discussione il potenziale del colosso giapponese, che quest’oggi si è visto anche penalizzato dal forfait di Casey Stoner. L’australiano ha rimediato uno strappo alla schiena durante la fase di riscaldamento, forse addirittura nell’atto di infilarsi la tuta, e ha pertanto dovuto rinunciare al suo lavoro di settaggio molto prima dei colleghi. Il suo quattordicesimo tempo non deve dunque impensierire i tifosi, dato il basso numero di giri percorsi. Resta tuttavia una certa preoccupazione circa il suo stato di salute; sembra infatti che già lo scorso anno, il pilota abbia sofferto in silenzio dolori dello stesso tipo.

Anche il box Ducati è in allerta (ducati.myblog.it)

Segnali positivi, invece, sul fronte Ducati: Valentino Rossi è infatti riuscito a contenere il suo distacco di giornata entro 7 decimi, dimezzando di fatto al debutto quel gap di un secondo e mezzo rispetto ai primi, che ha contraddistinto la sua passata stagione. L’esordio della GP12 lascia dunque intravedere interessanti margini di miglioramento e, anche se è troppo presto tirare conclusioni, trapela un cauto ottimismo.

Verosimilmente, infatti, i tempi di tutte le squadre sono destinati a scendere a partire dalla giornata di domani, che potrebbe quindi rimescolare i valori in campo. Già segnata tuttavia pare la sorte di comprimari delle CRT: il risultato migliore è quello di Colin Edwards, che paga un distacco di ben sei secondi e mezzo. Torres e Silva accusano invece un ritardo enorme, pari a 9 secondi rispetto alla prove di Lorenzo.

 

La classifica ufficiale al termine di questa prima giornata:

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – 2’01.657 (30 giri)
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.346 (48 giri)
03- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.564 (32 giri)
04- Ben Spies – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.577 (28 giri)
05- Valentino Rossi – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.735 (43 giri)
06- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.094 (20 giri)
07- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.116 (41 giri)
08- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 1.172 (32 giri)
09- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.212 (45 giri)
10- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.494 (33 giri)
11- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 2.011 (44 giri)
12- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.124 (45 giri)
13- Franco Battaini – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 3.329 (35 giri)
14- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW (CRT) – + 6.583 (21 giri)
15- Jordi Torres – Avintia Racing – FTR Kawasaki (CRT) – + 9.014 (42 giri)
16- Ivan Silva – Avintia Racing – FTR Kawasaki (CRT) – + 9.610 (12 giri)

 

Mara Guarino

Foto via: Twitter Yamaha MotoGP

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews