MotoGP, Jerez: seconda pole consecutiva per Lorenzo; male Rossi

Lorenzo, Pedrosa e Stoner in Qatar (motorcyclenews.com)

Jerez de la Frontera - L’asfalto umido del tracciato spagnolo di Jerez ha regalato quest’oggi un bellissimo turno di qualifica, tirato dall’inizio alla fine proprio per la costante minaccia della pioggia, che ha spinto piloti e team ad assaltare il cronometro sin dai primi minuti. In realtà, l’acquazzone non arriverà mai, consentendo a Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa di mettere in scena un testa a testa combattuto sino alla bandiera a scacchi. A prevalere  sarà proprio il maiorchino che, meteo permettendo, vede però nel connazionale il rivale più accreditato per la conquista della vittoria nel corso della gara di domani.

Decisamente deludente, invece, la tredicesima piazza di Valentino Rossi, che solo ieri sembrava aver ritrovato il sorriso grazie al secondo tempo  ottenuto in un turno di libere bagnate. A rendere preoccupante la situazione del Dottore non solo il distacco dalla vetta, di oltre 3 secondi, ma anche la paga presa dal compagno di squadra Nicky Hayden, terzo. Certamente, lo statunitense non ha nel polso il passo dei primi due ma gli va comunque riconosciuto il merito di aver azzeccato il giro buono, confermandosi poi per tutta la sessione la Ducati attualmente più competitiva.

Ancora difficoltà per Rossi (motorcyclenews.com)

Apertura della seconda fila per Cal Crutchlow, che con la sua Yamaha clienti scatterà davanti al campione del mondo Stoner, apparso quest’oggi sottotono, quanto meno se messo a confronto con i suoi elevatissimi standard. L’australiano saprà certamente riscattarsi in gara.

Sesto tempo per Ben Spies. Segue Andrea Dovizioso. Da segnalare inoltre l’ottima prestazione di Randy De Puniet, che conduce la sua CRT alla decima piazza, confermando il suo feeling sia con l’umido sia col tracciato andaluso di Jerez.

Moto3 – Anche nella entry-class sono le bizze del meteo a condizionare l’esito della pole position. I piloti sono entrati in pista con il bagnato, per ritrovarsi poi, complice il vento che ha asciugato l’asfalto, a giocarsi il tutto per tutto negli ultimi minuti. A spuntarla nel finale sarà il giovanissimo Alex Rins, che scavalcherà a sorpresa la KTM di Sandro Cortese. Terzo posto per Oliveira, seguito da Masbou e Kornfeil. Solo nono Maverick Viñales, preceduto, in settima piazza, anche dal cugino Isaac. Decimo tempo per Romano Fenati, competitivo sull’asciutto ma ancora in fase di apprendistato sul bagnato.

Moto2 – Meteo e pista relativamente stabili per le qualifiche della middle-class, che vedono in Marc Marquez il solito protagonista. L’infortunio dello scorso anno si conferma ormai solo un lontano ricordo e, dopo il primo posto del Qatar, la pole appena conquistata a Jerez ne è l’ennesima riprova. Staccato di soli 80 millesimi, il giapponese Nakagami, che a, sua volta, dà quasi due decimi a Pol Espargaro. Migliore tra i piloti italiani Claudio Corti, sesto. Tredicesimo tempo per Andrea Iannone, costretto domani a prodursi in una delle sue oramai consuete rimonte.

La classifica delle qualifiche di Jerez de la Frontera:

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’39.532
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.135
03- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.031
04- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.038
05- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 1.045
06- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 1.558
07- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.648
08- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.915
09- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 2.018
10- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.168 (CRT)
11- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.192
12- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.339
13- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 3.429
14- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 3.603 (CRT)
15- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda – + 3.831 (CRT)
16- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 4.776 (CRT)
17- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 4.935 (CRT)
18- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda TR003 – + 5.113 (CRT)
19- Ivan Silva – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 5.185 (CRT)
20- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 6.192 (CRT)
21- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 6.668 (CRT)

Mara Guarino

Foto homepage via: yamahamotogp.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews