MotoGP, Ducati riparte da Wrooom 2013

Rossi Hayden Ducati

Valentino Rossi e Nicky Hayden su Ducati (motorcyclenews.com)

Mancano ormai poche ore all’avvio di Wrooom 2013, consueto appuntamento d’inizio gennaio sulle nevi di Madonna di Campiglio, che si rinnovano cornice della presentazione alla stampa delle nuove stagioni agonistiche di Ducati e Ferrari. Dallo scorso gennaio, che ha visto al centro dell’attenzione mediatica Valentino Rossi insieme a Fernando Alonso, ne è passata di acqua sotto i ponti: tanto per cominciare, il Dottore ha preferito non rinnovare la sua avventura con la rossa di Borgo Panigale e così, in cerca di un ritorno quasi assicurato nelle zone alte della classifica di gare e mondiale, ha preferito ritornare sulla mai davvero dimenticata Yamaha. Al suo posto il forlivese Andrea Dovizioso che, con la sua esperienza e la sua sensibilità nella guida e nella messa a punto, andrà ad affiancare nel box l’ormai veterano Nicky Hayden. Lo statunitense rappresenterà di fatto uno dei pochi elementi di continuità con lo scorso biennio.

Il pacchetto piloti quasi del tutto rinnovato – le Ducati clienti andranno all’esordiente Andrea Iannone e all’ex Yamaha Ben Spies, entrambi attesi sulle nevi delle Dolomiti – fa il paio con un totale riassetto della struttura organizzativa, decisa già lo scorso novembre in accordo con i nuovi vertici Audi, ma ufficialmente in esecuzione proprio con l’inizio dell’anno. Abbandona quindi il ruolo di direttore generale del settore corse Filippo Preziosi, al quale è stato affidato un nuovo incarico come direttore del reparto Ricerca e Sviluppo di Ducati Motor Holding. Al suo posto subentrerà dunque direttamente da Bmw e Superbike Bernhard Gobmeier. Sempre dal mondo delle derivate di serie arriva poi Paolo Ciabatti, chiamato a vestire i panni di nuovo direttore del settore MotoGP.

Preziosi Ducati

Filippo Preziosi, protagonista della ristrutturazione interna al reparto corse (motorcyclenews.com)

Quindi saranno molti i cambiamenti in vista di un anno motociclistico che, nelle intenzioni generali, dovrebbe segnare la rinascita di Ducati nella classe regina del motomondiale. Chiaramente, nessuno si aspetta miracoli o exploit immediati né da Dovizioso e compagni né dalla GP13, che sarà svelata ai presenti nel corso della giornata di mercoledì: dopo due anni all’insegna dei molti tentativi e dei pochi risultati, l’intenzione è semmai quella di ritrovare la strada giusta per crescere, passo dopo passo, sino a tornare a competere per la zona podio.

Ai prossimi test di Sepang, tuttavia, Ducati potrebbe preferire scendere in pista con la sola vecchia moto: la pioggia prima e un fastidioso torcicollo poi non hanno infatti permesso a un Dovizioso appena sceso dalla Yamaha clienti di capire quale fosse il suo feeling con la Desmosedici versione 2012 in occasione delle sessioni di prova sinora disputate. Stando ai rumors che verranno probabilmente confermati nel corso delle numerose conferenze stampa che animeranno Wrooom, si cercherà dapprima di capire quanto del lavoro svolto nelle precedenti stagioni si adegui comunque al nuovo corso. Nel frattempo, spetterà al collaudatore “anziano” Franco Battaini e alla new-entry Michele Pirro testare le novità sul circuito europeo di Jerez de la Frontera.

Per la stampa, il 2013 di Ducati partirà quindi già il prossimo lunedì, con l’arrivo dei piloti al Press Ski Meeting. Per gli amanti della pista, i primi risultati concreti arriveranno invece solo all’inizio di febbraio a Sepang, quando saranno i cronometri malesi – classifica e distacchi alla mano – a dare un’idea di quanto potrà essere difficile l’imminente “anno zero” che attende Ducati.

Mara Guarino 

Foto homepage via: campigliodolomiti.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews