MotoGP: Casey Stoner domina a Sepang; Rossi soddisfatto

Jorge Lorenzo (Twitter Yamaha MotoGP)

E’ ancora una volta il campione del mondo in carica Casey Stoner l’indiscusso protagonista dei test da poco ufficialmente conclusi a Sepang. L’australiano chiude questa 3 giorni all’insegna dei record: si tratta infatti dell’unico pilota in pista ad aver sfondato il muro dei 2 minuti. Ancora più sorprendente, il fatto che il suo best lap sia addirittura arrivato all’inizio della mattinata, al secondo dei 21 giri da lui percorsi in sella alla Honda. Stoner conferma dunque la sua capacità di portare la moto al limite prima di ogni altro avversario. E, stando alle sue dichiarazioni finali, c’è da aver paura: il mezzo offertogli dalla casa giapponese avrebbe ancora ampi margini di crescita.

Malgrado sia secondo in classifica, a 6 decimi circa di distacco, anche Jorge Lorenzo ha espresso una buona dose di ottimismo  a proposito del lavoro svolto dal  team sulla sua Yamaha. La nuova M1 è competitiva e pronta al salto di qualità. Secondo il maiorchino, la messa a punto di un’elettronica, al momento ancora non ottimale, potrebbe rappresentare una svolta ulteriore.

Valentino Rossi condivide su Twitter un suo spettacolare traverso

Terzo tempo per Dani Pedrosa, che va a precedere Ben Spies. Incoraggiante quinto posto per Valentino Rossi, decisamente soddisfatto del comportamento della GP12: «In squadra siamo tutti contenti: questi test, in particolar modo la giornata odierna, sono andati bene. Riuscire a raggiungere il 2’00″8 è positivo, è senza dubbio un tempo interessante. Per noi questo test deve rappresentare un punto di partenza: è vero che le Honda e Yamaha ufficiali sono ancora avanti, ma adesso siamo più vicini».

Certamente, è ancora presto per emettere sentenze definitive ma le premesse per una stagione che veda il Dottore quantomeno in lotta per il podio ci sono tutte. E’ lo stesso Rossi a sottolineare il netto passo avanti compiuto innanzitutto in termini di feeling: «La GP12 mi permette di guidare un po’ di più come sono capace, in particolare ho ritrovato la fiducia con l’anteriore che mi mancava. La moto inoltre reagisce bene alle modifiche e sappiamo dove lavorare per risolvere i nostri problemi: senza dubbio un buon segno».

Decisamente più difficile la trasferta malese di Nicky Hayden, costretto anche quest’oggi ad abbandonare prematuramente casco e guanti a causa del forte dolore alla spalla. Sorte simile anche per Andrea Dovizioso, che complice il recente infortunio, è apparso almeno fino a quest’ultima sessione di prove la Yamaha più in difficoltà. Significativo quindi il fatto che sia riuscito almeno a contenere il ritardo sul team-mate Crutchlow.

Sul fronte CRT, invece, nessuna svolta significativa: la compagine capitanata da Colin Edwards continua infatti a registrare gap impressionanti non solo rispetto ai primi ma persino nei confronti delle peggiori MotoGP in pista.

La classifica finale dei test di Sepang:

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’59.607 (21 giri)
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.591 (35 giri)
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.649 (26 giri)
04- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.888 (16 giri)
05- Valentino Rossi – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.217 (42 giri)
06- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.322 (40 giri)
07- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.506 (25 giri)
08- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.650 (40 giri)
09- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.777 (34 giri)
10- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.122 (19 giri)
11- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 2.287 (38 giri)
12- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.611 (38 giri)
13- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 2.727 (27 giri)
14- Franco Battaini – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 3.426 (35 giri)
15- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW (CRT) – + 5.115 (36 giri)
16- Ivan Silva – Avintia Racing – FTR Kawasaki (CRT) – + 8.618 (41 giri)
17- Robertino Pietri – Avintia Racing – FTR Kawasaki (CRT) – + 10.033 (16 giri)
18- Jordi Torres – Avintia Racing – FTR Kawasaki (CRT) – + 10.577 (29 giri)

 Mara Guarino

Foto homepage via: motorcyclenews.com

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews