MotoGP, Brno: orari e anteprima del GP della Repubblica Ceca

Marquez Lorenzo MotoGP

Marc Marquez davanti a Lorenzo e Pedrosa (world.honda.com)

Brno – Tre gare americane su tre, tre vittorie consecutive: sono queste le credenziali con le quali Marc Marquez, leader della classifica iridata MotoGP, si presenta sul tracciato ceco di Brno, undicesimo appuntamento del motomondiale 2013. Il successo di Indianapolis ha permesso al rookie più terribile della classe regina di incrementare il vantaggio mondiale sia sul team-mate Pedrosa sia sul campione del mondo in carica Lorenzo.

Nessuno dei due era ancora al top della forma ma, come ha candidamente ammesso il maiorchino al termine della sua corsa, Marc era semplicemente imprendibile a Indianapolis. Oltre che dal fisico e dal grande talento dell’avversario, Jorge è stato però forse messo in difficoltà anche dalla Yamaha, che per tutto il fine settimana si è rivelata meno efficace della Honda. Il circuito di Brno dovrebbe adattarsi meglio alle caratteristiche della M1, ma con un pacchetto moto-pilota così in forma da contrastare serve anche qualche aiuto tecnico da Iwata per mantenere in vita le sue speranze iridate. Aver fatto qui dei test (quelli per il cambio seamless) pochi giorni fa è comunque già una buona premessa. Diversa invece la situazione di Pedrosa che, condizioni fisiche ancora non al 100% a parte, può affrontare il rivale ad armi pari: mettere le ruote davanti a quelli di Marc in Repubblica Ceca è a questo punto della stagione fondamentale.

Capitolo a parte per Valentino Rossi, che accusa un distacco ancora più importante dalla vetta, 58 punti. L’importante per il Dottore è però, nell’immediato, portare a casa una bella corsa dopo un quarto posto tutto da decifrare: avvincente la rimonta e buono il piazzamento finale, ma pesante il distacco dai primi. Soprattutto, dà qualche grattacapo al box 46 il ritorno di problemi che sembravano ormai risolti, quelli relativi le qualifiche e la prima parte di gara.

Riflettori puntati infine anche sul plotone Ducati. A Indy la bagarre accesa tra Hayden e Dovizioso a pochi metri dal traguardo – per un’ottava piazza finita poi nelle mani di Bradley Smith – si è rivelata la fotografia più impietosa di una situazione che fatica a dare segnali concreti di miglioramento.

Così nel 2012 – A Dani Pedrosa la battaglia, a Jorge Lorenzo la guerra. Proprio sul tracciato ceco andò in effetti di scena lo scorso anno l’unico scontro davvero serrato tra i due principali contendenti al titolo mondiale: il sorpasso all’ultima curva dell’alfiere Honda ai danni del pilota Yamaha divenne l’emblema di un inseguimento definitivamente concluso solo con la scivolata di Phillip Island. Lontano dalla bagarre per la vittoria, ma comunque sul podio, Cal Crutchlow.

Marquez MotoGP

Marc Marquez (@marcmarquez93 via Twitter)

Statistiche e curiosità - L’uomo dei record è sempre lui, Marc Marquez, che in questa stagione sta letteralmente riscrivendo la storia della classe regina, grazie non solo a una velocità straordinaria ma anche a una costanza di rendimento che non si vedeva da tempo in un esordiente. Dopo aver assaltato i record di precocità di Freddie Spencer, ora il numero 93 si prepara a prendere di mira quelli di Kenny Roberts, del quale ha appena eguagliato il numero di successi al debutto. Al termine di quella stagione, Roberts vinse poi il titolo e, per il momento, è l’unico rookie a essere riuscito nell’impresa.

Moto2 e Moto3– Successo di Rins a Indy e piccolo passo falso per Luis Salom, ancora al comando della classifica iridata della entry-class, che vede i due spagnoli e il connazionale Maverick Viñales giocarsi il titolo in una situazione al momento molto equilibrata. Mentre si consumava la vittoria implacabile di Tito Rabat ai danni del giapponese Nakagami, nella middle-class si giocava per la terza piazza lo scontro diretto tra Redding ed Espargaro: il pilota britannico è riuscito a strappare ancora qualche punticino al rivale spagnolo, prendendosi anche il lusso di scavalcarlo con uno di quei sorpassi che non si dimenticano facilmente. Sarà la volta della rivincita iberica a Brno?

Così in tv – Non solo due ruote in pista questo fine settimana: tornano infatti ad accendersi anche i motori della Formula Uno e così, per evitare scomode sovrapposizioni che obblighino gli spettatori a scegliere, il programma domenicale del motomondiale si presenta modificato rispetto al consueto. La partenza della MotoGP sarà anticipata alle 13, mentre la Moto3 sarà posticipata alle 14.30. Saranno quindi i ragazzi della entry-class a essere “sacrificati” e mandati allo scontro con Alonso e compagni. In ogni caso, gli spostamenti orari non influenzeranno i piani di Italia1 e Italia2 che, come ormai d’abitudine, garantiranno la copertura integrale dell’evento sin dal venerdì.

Venerdì 23 agosto 2013
• ore 8.55 – Moto3 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 9.55 – MotoGP – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 10.55 – Moto2 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 13.05 – Moto3 – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 14.05 – MotoGP – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 15.05 – Moto2 – Prove libere 2 (diretta Italia2)

Sabato 24 agosto 2013
• ore 8.55 – Moto3 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 9.55 – MotoGP – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 10.55 – Moto2 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 12.30 – Moto3 – Qualifiche (diretta Italia2)
• ore 13.30 – MotoGP —Prove libere 4 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 14.10 – MotoGP – Qualifiche 1 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 14.35 – MotoGP – Qualifiche 2 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 15.05 – Moto2 – Qualifiche (diretta Italia1 e Italia2)

Domenica 25 agosto 2013
• ore 8.55 – Moto2 — Warm Up (diretta Italia2)
• ore 9.30 – MotoGP – Warm Up (diretta Italia2)
• ore 10.00 – Moto3 — Warm Up (diretta Italia2)
• ore 11.05 – Moto2 – Gara (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 12.35 – MotoGP – Gara (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 14.30 – Moto3 – Gara (diretta Italia1 e Italia2)

Mara Guarino

Foto homepage via: yamahamotogp.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews