MotoGP, Assen: che Stoner! Le HRC davanti a Lorenzo

Prima fila per Jorge Lorenzo (yamahamotogp.com)

Assen, Olanda – Pioggia a sprazzi sulle qualifiche della MotoGP, sempre più costretta a fare i conti con le bizze del meteo a ogni week-end. I piloti devono giocarsi il tutto per tutto nei cinque minuti finali quando hanno finalmente la possibilità di ritornare in pista dopo una consistente parentesi forzata ai box. E quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare, come certamente sa bene Casey Stoner, poleman inatteso di questo pazzo venerdì di motomondiale.  Fino a quel momento, infatti, l’australiano navigava a centro classifica in grossa difficoltà tra chattering, problemi di adattamento alla nuova Bridgestone e contusioni rimediate dopo una caduta in mattinata. Poi, la svolta meteorologica e l’attacco al tempo con la morbida che gli riporta il sorriso. Resta tuttavia da verificare quale sarà il suo effettivo potenziale per la gara, che quasi sicuramente avrà invece Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo tra i protagonisti. I due spagnoli partiranno dalla prima fila, rispettivamente in seconda e terza posizione e, altre sorprese di Stoner permettendo, sembrano i contendenti più accreditati alla vittoria in palio domani.

La confusione finale premia anche Stefan Bradl, quarto davanti Cal Crutchlow e Ben Spies. Settima piazza per Andrea Dovizioso, rimasto vittima della concitazione degli eventi ma comunque consistente e pronto a dare battaglia ai compagni di marca che lo precedono.

Secondo posto per Dani Pedrosa (motorcycle.com)

Ottavo tempo per Alvaro Bautista, scivolato a ridosso della conclusione del turno. Il suo piazzamento non rende pertanto giustizia all’efficacia dei turni di prova sin qui disputati: il pilota del team Gresini ha in realtà tutte le carte in regola per affacciarsi, come già accaduto a Silverstone, a ridosso del podio. Alle spalle di Bautista, le Ducati di Nicky Hayden e Valentino Rossi. Miglior CRT in pista quella di Randy De Puniet.

Moto2 e Moto3 – Qualifiche particolarmente combattute per l’entry-class, che vede racchiusi 17 piloti in poco meno di un secondo. A guidare la truppa è il tedesco Sandro Cortese, che precede di due decimi abbondanti il compagno di squadra Denny Kent. Ottima prestazione per Niccolò Antonelli: il giovane talento del team Gresini ha chiuso terzo il turno valido per la conquista della pole e scatterà domani per la prima volta in carriera dalla prima fila, confermando di essere in una fase di crescita progressiva e costante. Più in difficoltà, invece, Romano Fenati, diciassettesimo e staccato di 916 millesimi dalla vetta. Sesta posizione per Maverick Viñales.

Pole con caduta annessa e connessa per Marc Marquez, bravo quest’oggi a colmare il gap che lo separava da Pol Espargaro ma piuttosto incline all’errore e a terra in un paio di occasioni, per fortuna senza grosse conseguenze.  La gara di domani sarà dunque affare dei due spagnoli: Espargaro ha un passo notevole e scatterà dalla seconda casella in griglia, proprio accanto a Marc. Prima fila per Andrea Iannone, soddisfatto del piazzamento, meno della prestazione assoluta. I tempi sul giro, salvo sorprese dell’ultima ora, lo vedono lontano dalla coppia di testa e pronto semmai a dar battaglia per il gradino più basso del podio. Sesto posto per Simone Corsi.

La classifica ufficiale delle qualifiche MotoGP:

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’33.713
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.115
03- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.288
04- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.322
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.773
06- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.931
07- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.985
08- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.009
09- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.038
10- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.344
11- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.576
12- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.117 (CRT)
13- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.294 (CRT)
14- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda – + 2.934 (CRT)
15- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 3.230 (CRT)
16- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda TR003 – + 3.254 (CRT)
17- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 3.397
18- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – BQR MotoGP – + 3.478 (CRT)
19- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 3.568 (CRT)
20- Ivan Silva – Avintia Blusens – BQR MotoGP – + 3.841 (CRT)
21- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 4.592 (CRT)

Mara Guarino

Foto homepage via: motorcyclenews.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews