MotoGP, Aragon: pole per Marc Marquez. Battuto di un soffio Lorenzo

Marquez MotoGP

Marc Marquez al MotorLand Aragon (@marcmarquez93 via Twitter)

Alcañiz, Spagna - Solo dieci millesimi separano quest’oggi il poleman Marc Marquez da Jorge Lorenzo, costretto domani a staccare dalla seconda casella di partenza: se queste sono le premesse per la corsa di domani, il duello pare essere servito su un piatto d’argento. Distacchi risicati anche tra Dani Pedrosa e Valentino Rossi, che sempre per qualche millesimo si è visto sfuggire la prima fila. In ogni caso, il passo in avanti del Dottore in qualifica è evidente.

Q1 – Sono Bradley Smith e Andrea Iannone ad aggiudicarsi il passaggio in Q2. L’italiano vince quindi il duello interno al team Pramac, che schiererà per queste ultime gare Hernandez in qualità di sostituto di Ben Spies. Partenza dalla tredicesima casella in griglia per il colombiano ancora in fase di apprendistato sulla Ducati MotoGP.

Q2- Suona la carica Jorge Lorenzo, che fa registrare il miglior riscontro cronometrico di questo inizio turno lasciandosi momentaneamente alle spalle le Honda. Buon tempo anche per Valentino Rossi, che si porta a un solo decimo di distacco dal compagno di squadra. Ritocca ancora di qualche millesimo Stefan Bradl ma è Dani Pedrosa a dare la scrollata definitiva acciuffando la vetta. Guadagna la seconda piazza Marquez.

Qualifiche davvero piuttosto vivaci in questo momento, sarà la seconda gomma a decidere lo schieramento di partenza della gara di domani. Ottimo giro per Valentino Rossi, secondo a un soffio dal miglior tempo di Pedrosa: il Dottore tende a perdere nell’ultimo intertempo ma c’è ancora qualche minuto per rimediare. Finale rovente di turno, con Lorenzo che guadagna la pole giusto per qualche istante. Il passaggio di Marc Marquez sul traguardo spegne tutte le speranze della Yamaha: il miglior crono, sebbene solo per una manciata di millesimi, è nuovamente ad appannaggio del leader del mondiale.

Moto3 -  Giro mostruoso di Alex Rins che, con sette decimi di margine sul secondo posto di Maverick Viñales, si aggiudica la pole position della entry-class, la sesta di questa sua ottima stagione. Nulla da fare per i rivali in pista, costretti ad assistere quasi impotenti a una prova di forza più che incoraggiante in ottica gara per il giovane talento spagnolo. E il pubblico iberico non può che gioire davanti all’ennesima prima fila tutta targata Spagna: accanto a Rins e Viñales , scatterà infatti Alex Marquez. Quarta piazza a sorpresa per Öttl, che precede Vazquez e Folger; davvero ottima la prova del pilota tedesco, ancora fresco di intervento al piede sinistro. Qualche difficoltà in più per il leader di classifica Luis Salom, ottavo.

Moto2Nico Terol, per la prima volta in pole con la Moto2, a precedere Tito Rabat e Pol Espargaro: è questa la prima fila della middle-class, che vede il leader della classifica mondiale Scott Redding fermo in tredicesima posizione. Per il prossimo acquisto del team Yamaha Tech3 l’occasione potrebbe essere di quelle giuste per rosicchiare ulteriori punti in classifica al britannico, costretto invece alla rimonta. Sul fronte tricolore, da segnalare l’ottimo sesto posto di Simone Corsi che chiude la seconda fila occupata anche da Nakagami e Torres.

La classifica ufficiale delle qualifiche MotoGP:

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’47.804
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.010
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.153
04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.158
05- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.324
06- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.498
07- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.849
08- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.050
09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.415
10- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.544 (CRT)
11- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.624
12- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.290

13- Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13
14- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR (CRT)
15- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW (CRT)
16- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 (CRT)
17- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki (CRT)
18- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki (CRT)
19- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR (CRT)
20- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 (CRT)
21- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 (CRT)
22- Luca Scassa – Cardion AB Motoracing – ART GP13 (CRT)
23- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW (CRT)
24- Damian Cudlin – Paul Bird Motorsport – PBM 01 (CRT)

Mara Guarino

Foto homepage via: @marcmarquez93 via Twitter

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews