Moto2 e Moto3, Le Mans: Rossi e Luthi remano verso la vittoria

Ottima prestazione per Antonelli (hondaproracing.com)

Le Mans –  La pioggia è arrivata puntuale a sparigliare le carte in Francia. Le gare di Moto2 e Moto3 si disputano sotto l’acqua: tante le cadute che decimano i partenti, offrendo classifiche inusualmente corte per entrambe le categorie. Chi certamente deve ringraziare le bizze del meteo è proprio il francese Louis Rossi, che premia gli spettatori accorsi al Bugatti, nonostante il diluvio, con una vittoria più che mai casalinga. Rossi è infatti originario proprio di Le Mans. E, in Moto2, la Francia ha persino l’occasione di sperare nel bis della Marsigliese grazie a Zarco, che ha entusiasmato nella fasi centrali della corsa con il suo recupero su Luthi. Una caduta impedirà però ai presenti di capire se l’impresa era davvero alla sua portata. Nella entry-class festeggia quindi lo svizzero che, complice la scivolata di Marquez, ha l’importante occasione di ricucire il gap con la vetta iridata.

Moto3 – Gara a eliminazione nella entry- class: partono più di 30 piloti ma il finale regala punti a tutti i 15 arrivati sul traguardo. L’asfalto insidioso e la pioggia che si fa sempre più insistente nel proseguo della corsa offrono infatti al pubblico francese, comunque numeroso sugli spalti, un festival di cadute e scivolate, fortunatamente senza gravi conseguenze. Giro dopo giro, la Moto3 perde alcuni dei suoi pezzi migliori: a terra anche Romano Fenati, in fase di recupero sui primi, e Maverick Viñales, che spreca un’ottima chance di vittoria. Caduti mentre guidavano il gruppo verso il traguardo anche Faubel e Oliveira. L’unico a uscirne bene in ottica iridata è Sandro Cortese, sesto sotto la bandiera a scacchi malgrado un’escursione fuori pista a poche tornate dal finale. Il tedesco viaggiava sicuro verso il podio quando le condizioni insidiose lo hanno tradito: notevole però la sua abilità nel mantenere aperto il gas così da impedire lo spegnimento del motore e ritornare rapidamente in pista.

Primo posto per Luthi (omincorse.it)

A festeggiare al parco chiuso saranno dunque, oltre al padrone di casa Louis Rossi, Alberto Moncayo e Alex Rins. Ottimo quarto posto per Antonelli, in lizza per la terza piazza ma protagonista nel finale di un’imbarcata che avrebbe potuto togliergli la soddisfazione dell’arrivo.

Moto2 – Si cade parecchio anche nella middle-class, dove a trionfare è Thomas Luthi, autore di un’ottima corsa in solitaria a dispetto delle condizioni meteo avverse. L’unico pilota che sembra poterlo impensierire, Zarco, cade a pochi giri dalla conclusione: lo svizzero incassa con piacere il bottino pieno, soprattutto alla luce dello zero spaccato di Marquez, suo acerrimo rivale nella conquista del titolo iridato. Fantastico secondo posto per Claudio Corti, capace di recuperare posizioni dopo una partenza difficile. A podio anche Scott Redding. Quarta piazza per Andrea Iannone.

Protagonista di un episodio da brividi Alex De Angelis che, dopo aver perso il posteriore, si è ritrovato a scivolare sulla pista, mentre gli altri piloti – fortunatamente –  lo sfilavano. Sfiaccola sino a un principio di incendio la moto di Cardus; spinge la moto fino al traguardo Simon, tredicesimo.

Mara Guarino

Foto homepage via: motociclismo.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews