Morto Norodom Sihanouk, ex re di Cambogia

Norodom Sihanouk (foto via: belfasttelegraph.co.uk)

Norodom Sihanouk, ex re della Cambogia, è morto all’età di 89 anni a Pechino, dove viveva dal 2004. L’ex sovrano si recava regolarmente in Cina per seguire una serie di trattamenti medici ma una crisi cardiaca gli è stata fatale. Per più di mezzo secolo è stato il cardine della storia cambogiana, tra acrobazie politiche e diplomatiche. L’indipendenza, la guerra fredda, il conflitto del Vietnam, la dittatura dei Khmer rossi e il genocidio, la guerra civile e la pacificazione: tutti i passaggi cruciali della storia del Paese del Sud-Est asiatico portano in un certo senso il marchio di Sihanouk. L’ex re aveva regnato fino a otto anni fa quando, il 7 ottobre 2004, aveva lasciato il trono per l’ultima volta, anche se nessuno aveva creduto che l’abdicazione sarebbe stata definitiva

Sihanouk era nato il 31 ottobre 1922 ed era salito al trono per la prima volta nel 1941. Nel 1953 portò il Paese all’indipendenza, e due anni dopo, rinunciò al trono, lasciandolo al padre Suramarit: Sihanouk preferì dedicarsi alla politica attiva, dando vita a un partito di impronta socialista e populista (il «Sangkum Reastre Niyum»). Nel 1960, morto il padre, si fece nominare capo di Stato in una monarchia senza re.

Nel 1970 il colpo di stato ad opera di Lon Nol, a sua volta rovesciato pochi mesi dopo dai Khmer rossi di Pol Pot: Sihanouk diventò di nuovo capo di Stato (ma senza poteri reali). Iniziarono gli anni bui della repressione, che lasciarono sul campo migliaia morti. Sihanouk rimase in esilio per 12 anni, fino al 1991. Nel 1993 ridiventò re, ma ancora una volta si trattava di una carica soprattutto simbolica. Nel 2004, in disaccordo con il governo del premier Hun Sen, il re lasciò il Paese per un esilio volontario in Corea del Nord e poi in Cina. Infine, l’ultima abdicazione per motivi di salute, e la morte.

Alberto Staiz

Foto homepage: telegraph.co.uk

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Morto Norodom Sihanouk, ex re di Cambogia

  1. avatar
    mogol_gr 19/10/2012 a 05:44

    Con un po’ di sforzo si poteva aggiungere che Lon Nol (come Diem in vietnam) erano al soldo degli americani. Questo non per riabilitare Pol Pot (morto e sepolto come direbbe Beppe Grillo) ma almeno un distinguo tra il profilo di Ben Alì e quello di Assad (il primo emendamento della costituzione americana non é commestibile).

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews