Moody’s declassa 114 banche europee

ROMA – Giornata difficile per il mondo finanziario: l’agenzia internazionale Moody’s abbassa il rating di 114 banche europee, tra cui 24 istituti italiani, 21 banche spagnole, 8 austriache, 10 istituti francesi, 7 tedeschi, 8 danesi, 6 portoghesi, 9 britannici, 5 svedesi, 4 sloveni, 2 svizzeri e una banca per Belgio, Finlandia, Lussemburgo e Norvegia.

Moody’s rivede anche il giudizio su nove gruppi assicurativi europei (tra cui Unipol e Generali) e di altre numerose aziende, tra cui Poste Italiane e Finmeccanica. In un comunicato, l’agenzia internazionale spiega che «l’abbassamento delle valutazioni è legato al negativo e prolungato impatto della crisi dell’area euro, che rende molto difficile la situazione operativa per la banche europee».

La valanga di valutazioni negative, dopo il giudizio sul debito sovrano italiano passato da A2 a A3, assieme alla situazione greca che si sta complicando, porta in ribasso i mercati, con Madrid che perde il 3% (pesano anche i dati sul Pil spagnolo, in calo nel IV trimestre, la prima volta da due anni) e Milano il 2%. Atene e Francoforte cedono rispettivamente l’1,2%. Inoltre lo spread è tornato sotto i 400 punti, dopo aver toccato un massimo di 409, mentre il rendimento del decennale è al 5,81%.

Ma la Bce fa sapere che le iniziative a sostegno della liquidità hanno «attenuato» le tensioni sui mercati e nel corso del 2012 è prevista «una ripresa molto graduale» per l’economia dell’area euro. È quindi ora necessario combinare le riforme strutturali con la disciplina dei conti.
Tornando a Moody’s, il Ministro Passera ha osservato che «la sensazione è che siano valutazioni che guardano indietro e non davanti». Il ministro ha anche aggiunto che «teoricamente non bisognerebbe fare commenti sui rating».

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews