Monti: “Al Sud occorre subbuglio innovativo”, al via il Progetto Pompei

Napoli – Il Premier Monti era oggi a Napoli insieme ad alcuni Ministri del suo Governo per parlare della difficile situazione economica del Sud ed in particolare per la presentzione dei primi 5 bandi per il Grande Progetto Pompei, per la tutela e la valorizzazione del Sito archeologico campano, Patrimonio dell’Umanità.

Mario Monti si è a lungo soffermato sulle criticità dell’economia del Mezzogiorno, che soffre sì la generale rescissione che affligge l’intero Paese, ma lo fa in maniera accentuata a causa soprattutto della scarsezza delle esportazioni. Il divario tra settentrione e meridione è grave a livello di servizi pubblici, scolastici, assistenziali e di infratstrutture e crea peggiori condizioni per l’avvio e l’espansione delle attività imprenditoriali.

Tuttavia, ha detto ancora il premier, “esistono nel Sud numerose eccezioni a questo quadro, frutto della voce dei cittadini, della capacità e determinazione di politici locali che a quella voce sanno rispondere, di azioni pubbliche di lunga leva, soprattutto di quelle promosse dall’Unione Europea. Ma manca la massa critica, quel subbuglio innovativo che spinga la gran parte della classe dirigente locale a cambiare e i cittadini a domandare allo Stato non soluzioni privilegiate ma la soddisfazione di diritti collettivi”.

Il Premier ha poi aggiunto: “La mancata valorizzazione per scopi di sviluppo del patrimonio naturale e culturale, particolarmente ricco nel Sud, è una delle conseguenze di questa situazione. Pompei, nonostante le sue condizioni, nonostante la scarsa qualità dei servizi offerti, attira in media 6mila visitatori al giorno, con punte di 20mila in alcuni giorni dell’anno. Potrebbero essere di più e soprattutto potrebbero trattenersi sul territorio anziché fuggire subito lontano da esso; potrebbero spendere assai di più per prodotti di qualità; potrebbero innescare processi virtuosi con una gioventù locale che soffre di una gravissima disoccupazione”.

Il Grande Progetto Pompei è concepito come progetto integrato di sviluppo territoriale. L’obiettivo non sarà dunque solamente arrestare il degrado del sito per favorirne permanenti condizioni di conservazione, ma anche attrarre domanda turistica nazionale e internazionale, oltre che attivare sul territorio iniziative imprenditoriali collegate alla filiera dell’investimento culturale. Il programma degli interventi sarà complessivamente di 105 milioni di euro.

I primi 5 Bandi europei, per un importo complessivo di circa 6 milioni di euro, sono stati pubblicati oggi e riguardano il restauro architettonico strutturale di Casa di Sirico, Casa del Marinaio, Casa dei Dioscuri, Casa delle Pareti Rosse, Casa del Criptoportico.

La durata delle procedure di gara sara’ ridotta dal 30% al 50% rispetto ai normali tempi standard richiesti da procedure analoghe. I requisiti richiesti ai concorrenti sono improntati ad elevati standard tecnici, di affidabilità e legalità.

Entro luglio 2012, saranno pubblicati altri Bandi per le Regiones maggiormente a rischio: verranno effettuati lavori di consolidamento strutturale, protezione degli affreschi, recupero dei mosaici. L’importo complessivo saraà di circa 10 milioni di euro. Altre sei Regiones saranno oggetto di Bandi da avviare entro il 31 dicembre 2012, per un importo di circa 7 milioni di euro.

A Napoli è intervenuto anche il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, che ha sottolineato: “La cultura genera sviluppo, ma perché il nostro patrimonio realizzi appieno le sue potenzialità abbiamo bisogno di un contesto di legalità diffusa e regole trasparenti. Noi qui oggi cerchiamo di dimostrare concretamente il nostro impegno in questa direzione”

Proprio per questo motivo, i bandi prevedono alti requisiti di affidabilita’, legalita’ e trasparenza definiti nel quadro del Protocollo di legalita’, sottoscritto oggi dalla Prefettura di Napoli e dalla Soprintendenza archeologica di Napoli e Pompei (SANP).

Davide Lopez

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews